Quantcast

Nuova palestra di Mondovì, la Provincia ha consegnato i lavori

Il presidente Borgna sul cantiere. Si punta a concluderlo entro un anno

“Mondovì avrà una nuova palestra, bella, funzionale ed efficiente per dare una risposta importante alla comunità. E’ il risultato di una collaborazione vera tra la Provincia e il Comune di Mondovì che concretizza l’opportunità di un finanziamento statale. Sappiamo che c’è ancora da affrontare il tema della nuova scuola, ma mi sembra di poter dimostrare in questi ultimi otto anni che per noi gli investimenti sull’edilizia scolastica sono stati una priorità e continueranno ad esserlo. Finora abbiamo investito in edilizia scolastica sul territorio circa 30 milioni di euro e altri 40 milioni sono in arrivo per nuove scuole della Granda. Crediamo nella formazione delle nuove generazioni, che sono anche quelle che stanno pagando il prezzo più alto  per la pandemia”.

Così il presidente della Provincia di Cuneo, Federico Borgna alla consegna ufficiale dei lavori per la realizzazione della nuova palestra scolastica di Mondovì Piazza avvenuta lunedì 26 aprile. Con Borgna erano presenti sul cantiere di via della Polveriera il consigliere provinciale Pietro Danna, il sindaco di Mondovì Paolo Adriano, il dirigente del settore Edilizia della Provincia Fabrizio Freni, la presidente della ditta incaricata Eurotec di Savigliano Patrizia Olocco, il presidente del Basket Club Mondovì Davide Blengini e altri tecnici.

“Oggi è un giorno importante per la città – ha aggiunto il sindaco Adriano – per un’opera pensata e realizzata in tempi rapidi, non consueti per le opere pubbliche. Questo progetto rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione tra enti pubblici: se si ragiona insieme e in modo intelligente si raggiungono questi obiettivi”.

La consegna del nuovo edificio, finanziato con un bando del Ministero dell’Istruzione da 2.5 milioni di euro ottenuti dalla Provincia nel 2019, è prevista entro un anno. La superficie complessiva è di 8.700 mq e saranno costruite una palestra di 610 mq. e una sala polivalente di 280 mq. ad uso convegni, utilizzabile anche dalle scuole nella fase prelezioni. La struttura, come illustrato, sarà formata da due corpi uniti, uno per la palestra e l’altro come spazio polifunzionale. Anche se l’uso sarà prevalentemente scolastico e servirà per l’attività di educazione fisica degli istituti scolastici, sarà anche a disposizione per le associazioni sportive cittadine. Sull’area esterna sorgerà un parcheggio per le auto e una via d’accesso che verrà adeguata al percorso esistente.

“Un bel lavoro di squadra” – ha sottolineato il consigliere provinciale Danna – “Grazie a questa nuova struttura si potranno organizzare al meglio le attività scolastiche e dare nuove opportunità anche alle associazioni sportive. Intanto, come anticipato negli scorsi mesi, si provvederà anche alla riqualificazione energetica del PalaManera”.