Quantcast

Nello Fierro e Alessio Giaccone rendono omaggio ad Antonio Gramsci nel giorno della sua scomparsa foto

In occasione dell’84esimo anniversario dalla morte di Antonio Gramsci i due rappresentanti politici hanno onorato la sua memoria apponendo un mazzo di fiori e un cartello commemorativo nel Corso a lui dedicato a Cuneo.

Un gesto dall’alto valore simbolico è quello compiuto ieri da Nello Fierro e Alessio Giaccone. In occasione dell’84esimo anniversario dalla morte di Antonio Gramsci, occorsa al termine di un lunghissimo periodo di prigionia, i due rappresentanti politici hanno onorato la sua memoria apponendo un mazzo di fiori e un cartello commemorativo nel Corso a lui dedicato a Cuneo.

Lo stesso Fierro ha pubblicato sul proprio profilo Facebook alcune foto del gesto e la seguente dichiarazione: “Il 27 aprile 1937 al termine di una lunga prigionia moriva a Roma Antonio Gramsci, intellettuale e rivoluzionario. Per ricordarlo abbiamo portato una sua foto sul corso a lui dedicato con quell’esortazione che dovrebbe guidarci ogni giorno: “Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza. Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra forza.”

Un’iniziativa lodevole per conservare la memoria di uno dei più grandi statisti della storia del nostro Paese, nonché di uno dei padri dell’antifascismo, tema da sempre molto vicino alla Città di Cuneo, Medaglia d’oro al valor militare per il suo grande impegno nella Resistenza.