Quantcast

Morto per Covid il luogotenente Fabrizio Gambuti in servizio a Mondovì

Il 57enne ha svolto il suo lavoro "con passione, dedizione, da integerrimo servitore dello Stato" si legge sul sito della Guardia di finanza

Più informazioni su

Mondovì. “Il Comandante generale della Guardia di Finanza, generale di Corpo d’Armata Giuseppe Zafarana e tutte le Fiamme Gialle d’Italia piangono la scomparsa del Luogotenente CS Fabrizio Gambuti, in servizio alla Compagnia di Mondovì, deceduto questa mattina, a soli 57 anni, per complicanze legate all’infezione da Covid-19.
Un lutto profondo, che si aggiunge a quello per gli altri colleghi deceduti, dall’inizio della pandemia, per effetto del virus, un nemico invisibile e spietato che non risparmia nessuno”.
Con questo messaggio sul sito della Guardia di finanza è stata annunciata stamane, 21 aprile, la morte di Fabrizio Gambuti, 57 anni, in forza alla Compagnia di Mondovì delle Fiamme gialle ricoverato a Milano per Covid.

Il messaggio si conclude così: “Al Luogotenente Gambuti va la profonda gratitudine del Corpo, per il lavoro svolto, con passione, dedizione, da integerrimo servitore dello Stato; alla moglie e ai suoi due figli l’affettuoso e commosso abbraccio della grande famiglia della Guardia di Finanza. Ciao Fabrizio”.

Più informazioni su