Quantcast

“Lui al mare, a noi ferie vietate”: bufera su Mario Raviolo, responsabile maxiemergenza 118 Piemonte

Il diretto interessato, intervistato dall'ANSA, respinge ogni accusa: "Mi trovavo nella mia seconda casa e non ho violato nessuna regola. Polemica pretestuosa e illegittima"

Bufera su Mario Raviolo, responsabile della maxiemergenza 118 per il Piemonte, nei giorni scorsi intervistato dal Tg3 mentre si trovava in vacanza a Loano.

Dopo la circolare del Dirmei, con il quale si invitavano le Asl a non concedere ferie al personale sanitario nel periodo di Pasqua, subito sono germogliate le polemiche, riportate sul sito dell’agenzia ANSA. In primis, Chiara Rivetti, segretario regionale Anaao Assomed, osserva: “Il Dirmei, prima di chiederci di non andare in vacanza dovrebbe fare un po’ di analisi al proprio interno, valutare cosa fanno i vertici e quelli che hanno maggiori responsabilità, perché sono quelli che devono organizzare la gestione dell’ondata e le vaccinazioni”.

Il sindacato Nursing Up Piemonte, poi, aggiunge: “Siamo offesi e stanchi di essere trattati in questo modo. Il Dirmei ritiri l’assurda e vergognosa direttiva sulle ferie pasquali e chi di dovere si faccia subito un bell’esame di coscienza.

E il dottor Raviolo? Intervistato dall’ANSA, si difende: “È una polemica pretestuosa e illegittima. Mi trovavo nella mia seconda casa e non ho violato nessuna regola. Sono tornato prima dell’entrata in vigore delle norme emanate dal presidente della Regione Liguria. Da mercoledì sto lavorando nel mio ufficio”.