Quantcast

“Lega Piemonte vuole portare slot machine vicino alle scuole. Perchè?”

Chiara Gribaudo: "con un blitz in consiglio regionale il centrodestra che sostiene la giunta Cirio vuole votare una legge sul gioco d'azzardo che cancella le buone norme approvate nel 2016 e riporta le macchinette vicino a luoghi sensibili, come scuole e ospedali"

“Perché la Lega in Piemonte vuole riportare le slot machine vicino alle scuole?” Lo scrive sulla propria pagina Facebook la deputata cuneese del Pd, Chiara Gribaudo. “Con un blitz in consiglio regionale il centrodestra che sostiene la giunta Cirio vuole votare una legge sul gioco d’azzardo che cancella le buone norme approvate nel 2016 e riporta le macchinette vicino a luoghi sensibili, come scuole e ospedali”.

“Con il disagio sociale che cresce e il rischio di povertà che aumenta a causa della crisi – prosegue la deputata dem – ritornare avere le slot in ogni bar e tabaccheria è una mossa davvero pericolosa. La legge approvata dal centrosinistra nel 2016 ha funzionato, portando il Piemonte in testa in Italia per la lotta alla ludopatia. La Lega continua a dire che le norme vanno allentate per salvare posti di lavoro, ovvero per salvare le lobby del gioco d’azzardo a cui lo hanno promesso in campagna elettorale. Le famiglie distrutte dal gioco invece, evidentemente, per il centrodestra piemontese non sono un problema. Questa modifica della legge regionale deve essere fermata”.