Quantcast

La Sagra del Fritto misto di Torre San Giorgio cambia forma e si fa Drive-In foto

"Dopo un anno di pausa dovevamo trovare un modo per rinnovare in qualche modo la nostra amata Sagra, organizzata da anni in occasione delle celebrazioni per il Patrono" dicono da Comune e Comitato Festeggiamenti

Torre San Giorgio. Dopo l’annullamento dell’edizione 2020 a causa della pandemia e l’esperimento del “Fritto Delivery dell’Amicizia” all’Immacolata, Comune e Comitato Festeggiamenti hanno deciso di rinnovare un giorno di Sagra, combinando il gusto del prodotto tipico piemontese, celebrato da quasi 20 anni in paese, con le esigenze sanitarie in corso.

Domenica 25 aprile, dalle 11, sarà possibile per i torresangiorgesi e i residenti nei comuni limitrofi (salvo altre disposizioni) ritirare in piazza Cravero la propria porzione di fritto misto preparata sul momento dalla ditta “Cabaret sull’Aia” di Alberto Boeris, che da anni collabora nelle cucine della Sagra.

Per favorire l’organizzazione e non rischiare di restare “a bocca asciutta” è però fondamentale effettuare AL PIU’ PRESTO la prenotazione: chiamare in municipio allo 0172-96012, indicando i piatti che si vogliono ritirare. Si va ad esaurimento, il termine ultimo per prenotare è fissato in giovedì 22 aprile.

CONSEGNA A MANO O IN AUTO
La consegna avverrà a mano o nella modalità drive-in, senza scendere dall’auto, muovendosi attraverso percorso obbligato che sarà allestito nella centrale piazza Cravero, storico quartier generale della Festa. I cibi saranno confezionati all’interno del Palatorre e distribuiti dai membri del Comitato nelle varie isole, a partire dalle 11. I Volontari civici si occuperanno di smistare il “traffico” del drive-in.

Dicono da Comune e Comitato Festeggiamenti: “Dopo un anno di pausa dovevamo trovare un modo per rinnovare in qualche modo la nostra amata Sagra, organizzata da anni in occasione delle celebrazioni per il Patrono. Abbiamo pensato ad un pranzo da asporto, con possibilità consegna direttamente in auto, così da offrire un servizio anche ai residenti nei paesi limitrofi”.

I MENU
Si può scegliere tra menu Fritto Salato a 10 euro (maiale, pollo, cervella, salsiccia, rana, trota, melanzana, zucchina, gamberi), menu Fritto Dolce a 9 euro (pavesino, semolino, amaretto, bignè, bacio di dama, pesca, mela, albicocca) e tre tipi di antipasto (3 euro cadauno): giardiniera (Gastronomia Falcone), tomini al verde (Caseificio Rubiolo), battuta al coltello di fassona piemontese (azienda agricola Bertea). Il Comune offre il dolce: paste di meliga con zabaione.
Info e prenotazioni (meglio al mattino): 0172/96012.