Quantcast

Il “lockdown scatenato” dei 1986 peveragnesi: “State tutti up, gente! Per chi come noi la leva oggi la sente!”

Annullata la tradizionale "Festa delle Leve", i 35enni peveragnesi hanno comunque voluto essere protagonisti della Pasquetta 2021

Peveragno. Non potevano non lasciare comunque un’indelebile traccia in quella Pasquetta che sarebbe dovuta essere anche loro. L’emergenza sanitaria in corso, è vero, ha cancellato la tradizionale rassegna in cui, il Lunedì dell’Angelo, i Peveragnesi che nell’anno fanno cifra tonda o “mezzotonda” sfilano per il paese nella tradizionale “Festa delle Leve”, ma non è di certo riuscita minimamente ad intaccare la voglia e il desiderio di qualcuno di essserci comunque.

leva 1986 peveragno

Così i classe 1986 Annalisa Renaudo, Laura Ranallo, Noemi Beraudi, Elisa Dalmasso, Enrico Dalmasso, Elisa Aramini, Federico Brogna, Paolo Cavallo, Debora Bessone, Manuela Viale, Eleonora Giorgis, Monica Marchisio e Davide Mameli hanno realizzato un video in cui, danzando sulle note di “Ma che ne sanno i 2000” di Gabry Ponte, espongono orgogliosamente i loro cartelli con su scritto, tra le altre cose, “35” e “W la classe del 1986”.

“Una sera ero a casa e mi è venuta questa ‘pazza’ idea – spiega Annalisa Renaudoche ha comunque rappresentato un modo per ritrovarci, anche solo con qualche messaggio. Di solito ci ritrovavamo ogni 5 anni per organizzare la festa di leva, il ristorante, il pullman, la discoteca, ma evidentemente quest’anno ciò non era possibile. In quel momento è nato il nostro “Lockdown” scatenato. Perché un anno fa imparavamo questa parola, ma oggi noi ci vogliamo “sbloccare” in sicurezza. State tutti UP, gente! Per chi come noi la leva oggi la sente!”