Quantcast

Il Leo Club Busca Cuneo e Valli dona al Comune di Limone attrezzature per la cura del verde pubblico

La cerimonia di consegna dei due cespugliatori elettrici si è svolta sabato 10 aprile 2021 nella Sala consiliare del Municipio

Un nuovo gesto di solidarietà è arrivato a Limone Piemonte, paese colpito dall’evento alluvionale del 2-3 ottobre 2020. Il Leo Club Busca Cuneo e Valli ha donato al Comune attrezzature per la cura del verde pubblico, come segno di vicinanza e sostegno alla comunità limonese per i danni subiti a causa dell’esondazione del Vermenagna.

La cerimonia di consegna si è svolta sabato 10 aprile 2021 nella Sala consiliare del Municipio. Matteo Ghio e Matilde Bertoglio, rispettivamente presidente e tesoriera del club, hanno consegnato al vicesindaco di Limone Rebecca Viale e al consigliere Francesco Pejrone un tagliabordi e un tagliasiepi a batteria, che verranno utilizzati per lavori di manutenzione delle aree verdi comunali.

Il Leo Club è un’associazione di volontariato giovanile che opera a livello internazionale e che raggruppa giovani dai 12 ai 30 anni di età con lo scopo di investire il proprio tempo libero nell’attività di servizio per la comunità.

“Quest’anno causa pandemia non siamo riusciti a svolgere raccolte fondi in modo attivo, per questo abbiamo acquistato gli attrezzi utilizzando la quota che ci viene assegnata annualmente dai due Lions Club nostri padrini, quello di Busca e quello di Cuneo, a supporto dei nostri progetti – spiega Matteo Ghio, presidente del Leo Club Busca Cuneo e Valli e studente di medicina -. Colgo l’occasione per invitare chiunque fosse interessato a unirsi a noi a contattarci per entrare a far parte della nostra squadra”.

“Esprimiamo la più sincera gratitudine per il contributo del Leo Club in seguito alla tempesta Alex abbattutasi lo scorso autunno sul nostro paese – commenta l’Amministrazione comunale -. Questo dono generoso avrà un ruolo essenziale nella risistemazione delle aree verdi presenti nel nostro comune e delle zone limitrofe rimaste danneggiate dall’ alluvione. Questo gesto incoraggia il nostro impegno nel raggiungere gli obiettivi prefissati”.