Quantcast

“Episodio di violenza in negozio di corso Giolitti”: Boselli annuncia iniziative forti foto

"Come sempre rassicurazioni e promesse dell’assessore Serale, Manassero, Olivero e della Giunta di una maggior vigilanza restano vane. Nulla" aggiunge l'ex vicesindaco e candidato alle comunali 2022

“Pochi giorni fa un episodio di violenza in un negozio in corso Giolitti. Come sempre rassicurazioni e promesse dell’assessore Serale, Manassero, Olivero e della Giunta di una maggior vigilanza restano vane. Nulla”. Lo dichiara l’ex vicesindaco di Cuneo, Giancarlo Boselli.

“Inoltre – aggiunge quello che sarà uno dei protagonisti delle elezioni comunali del 2022 – aver sgomberato il Movicentro (con la scusa del tendone x vaccinazioni, altrimenti non l’avrebbero fatto), ha solo spostato il problema in corso giolitti e in altre strade. Occorrono interventi più forti per garantire ordine pubblico e sicurezza”.

“Non si può – conclude Boselli – bere e ubriacarsi in strada. Ci sono precise disposizioni che vanno applicate. Non si possono tollerare da parte di chiunque assembramenti. ( vedere foto sotto scattate stamane). Ma il comune non vigila e scarica questo aspetto solo su polizia e carabinieri . Non va bene. È così difficile mettere una pattuglia di 2 vigili fissa nella zona per almeno 6 mesi? Nelle prossime settimane riprenderemo forti iniziative per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica”.