Quantcast

Domani alle 17 in diretta tv e streaming l’ostensione della Sacra Sindone dalla Cattedrale di Torino

La sesta esposizione del sudario del ventunesimo secolo, si svolgerà interamente online, come già quella del Sabato Santo 2020. Appuntamento alle 17 su TV2000, YouTube e Facebook.

Sarà un Sabato Santo all’insegna della fede quello che ci apprestiamo a vivere domani. L’arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia, infatti, ha deciso di organizzare una nuova ostensione della Sindone dalla Cattedrale di Torino, dopo quella, di enorme successo, dell’anno scorso. Come nel 2020, quando la pandemia era appena incominciata, anche quest’anno l’esposizione del sacro lenzuolo avverrà da remoto, con pochissimi ospiti direttamente nella cattedrale (alcuni rappresentanti della comunità di Taizè) e un pubblico virtuale davvero planetario. Tra il pubblico televisivo, a cui si deve aggiungere la messa a disposizione dei satelliti, grazie alla collaborazione con il Centro Televisivo Vaticano, e ai canali social, si potrà raggiungere, potenzialmente, il miliardo di telespettatori in diretta da ogni parte del mondo. La tecnologia, dunque, in tempi drammatici come questi, può essere un alleato formidabile per la diffusione globale della fede.

L’evento sarà trasmesso a partire dalle 17 da TV2000 (canale 28 d.t.) e dai canali social della Diocesi di Torino (YouTube e Facebook). Una cerimonia dal contesto simile a quello dello scorso anno, anche se Monsignor Nosiglia non ha mancato di notare alcune differenze sostanziali: “La preghiera di fronte alla Sindone in questo 2021 non è una semplice ripetizione di quella celebrata nel 2020, poiché lo scorso anno ci trovavamo in una situazione di emergenza completamente sconosciuta; oggi siamo più consapevoli delle difficoltà da affrontare e degli impegni che possiamo prendere. Soprattutto, abbiamo capito che la prima nostra forza si trova nel continuare con coraggio la vita e aiutare quanti si trovano in difficoltà e necessità”.