Quantcast

Busca, approvata la mozione presentata dalla Lista Civica Pessina

Il capogruppo di minoranza: "Ora la Provincia e la Regione presentino al più presto i progetti"

Busca. Ieri sera, mercoledì 31 marzo, si è riunito in via telematica il consiglio comunale di Busca.

Durante la seduta è stato approvata quasi all’unanimità la mozione presentata dalla Lista Civica Eros Pessina firmatari Pessina, Isaia e Bagnaschi per porre in cima alle opere prioritarie da realizzarsi con i fondi della ripresa provenienti dall’Europa, della Tangenziale di Busca.

Pessina sostiene che i progetti di massima ci sono già, quali stralcio della Pedemontana del Monviso e che l’opera può essere in breve cantierabile. Occorre che la Provincia ora realizzi un progetto urgente specifico da trasmettere in Regione e tramite questa nell’elenco delle opere realizzabili. L’opera deve prevedere un nuovo ponte sul Maira, cavalcaferrovia ed un tracciato che da San Chiaffredo Roata Raffo sulla ex statale 589 prosegua in modo indipendente fin oltre la rotonda verso il Ceretto. Il tracciato dovrebbe ricalcare a grandi linee quello già considerato nel Piano Regolatore del Comune di Busca.

Nella votazione finale sono risultati favorevoli i componenti della maggioranza e la lista Pessina, astenuti i consiglieri Gollè e Pavan per i 5 stelle.

Pessina ed i consiglieri della Lista Pessina esprimono grande soddisfazione per la positività con cui il Consiglio Comunale nella sua maggioranza ha accolto la mozione.