Quantcast

Bra consente di installare nuovi dehors e di ampliare quelli esistenti

Domande in modalità telematica entro venerdì 14 maggio

Il Decreto Legge n 52 del 22 aprile 2021 prevede che nelle zone gialle si possa svolgere le attività di ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto. Per agevolare le attività commerciali cittadine, la Giunta comunale di Bra ha definito nuove linee guida per consentire agli esercizi di somministrazione alimenti e bevande di chiedere l’ampliamento temporaneo dei dehors già esistenti (nonché la riconferma degli ampliamenti già concessi lo scorso anno), ovvero di richiedere una nuova installazione temporanea per i locali che ancora non avessero uno spazio esterno.

Pertanto, i locali già concessionari di dehors potranno ampliare lo spazio di cui dispongono fino a un massimo del 100% (raddoppio), mentre per le nuove richieste di autorizzazione temporanea la superficie dello spazio esterno potrà essere al massimo pari alla superficie interna di somministrazione.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica entro venerdì 14 maggio 2021 tramite PEC all’indirizzo comunebra@postecert.it. Il modulo di richiesta può essere scaricato dal sito del Comune di Bra www.comune.bra.cn.it,  nella sezione “Commercio” (QUI il link diretto).  Gli spazi verranno concessi gratuitamente sino al termine del prossimo 30 giugno (fermo restando la possibile proroga in seguito alla modifica della normativa nazionale di riferimento).

Coloro che intendono avvalersi degli ampliamenti già autorizzati lo scorso anno (la cui validità è cessata alla fine del 2020) dovranno confermare tale proposito mediante posta elettronica certificata indicando anche gli estremi del provvedimento di riferimento rilasciato dall’Amministrazione comunale, unitamente ai metri quadri già concessi nell’anno 2020 e una dichiarazione di impegno al rispetto delle metrature indicate. Per le nuove richieste di ampliamento, allo scopo di snellire la procedura, sarà sufficiente allegare alla domanda telematica la sola planimetria quotata, oltre al documento di identità del richiedente.

“Ancora una volta l’Amministrazione comunale si adopera per supportare al massimo le attività economiche cittadine, venendo incontro alle specifiche esigenze della categoria e riducendo al massimo tempi e burocrazia”, rimarcano il sindaco Gianni Fogliato e l’assessore al commercio Biagio Conterno, che però invitano gestori e utenti al rigoroso rispetto delle normative nazionali: “La situazione è ancora molto delicata ed è pertanto necessaria una grande precauzione da parte di tutti”.