Quantcast

Boom di visualizzazioni per le webcam turistiche sul sito della Provincia

Oltre 600 mila visualizzazioni in pochi mesi con punte di 200 mila a dicembre. Il sito raccoglie tutte le webcam di comuni, stazioni sciistiche, comunità di valle e privati

Con le sue 600.955 visualizzazioni nell’arco degli ultimi mesi, con punte di 203.544 accessi a dicembre 2020 e 185.355 a gennaio 2021, è la pagina più visitata di tutto il portale della Provincia di Cuneo.

Si tratta della pagina che raccoglie tutte le webcam turistiche della Granda, installate da comuni, stazioni sciistiche, comunità di valle e siti privati messe a disposizione dalla Provincia sul suo sito https://foto.provincia.cuneo.gov.it/webcam.

Alla pagina dedicata è possibile consultare gratuitamente la situazione dell’innevamento dei maggiori centri alpini, della viabilità e delle piste di sci della Granda. E’ anche possibile estrarle per ambito montagna, pianura, valle, comune oppure visualizzale tutte 65.

Inoltre, il Settore Servizi Informativi dell’ente che provvede all’aggiornamento della pagina, è a disposizione per implementare il numero di webcam inserendo quelle ancora mancanti che saranno segnalate alla Provincia.

Al momento risultano attive le seguenti webcam così suddivise. Per valle: Tanaro (7) Ellero, Maudagna (4) Vermenagna (6) Gesso (3) Stura (10) Grana (2) Maira (1) Varaita (2) Po (11). Per Comune: Alba (1) Argentera (3) Borgo San Dalmazzo (1) Briga Alta (1) Carrù (1) Castelmagno (1) Cervasca (1) Ceva (2) Cossano Belbo (1) Crissolo (1) Cuneo (2) Entracque (2) Envie (1) Fossano (1) Frabosa Soprana (2) Lequio Berria (2) Limone Piemonte (6) Marmora (1) Mondovì (2) Oncino (2) Ormea (2) Paesana (8) Pietraporzio (1) Pontechianale (1) Pradleves (1) Roccaforte Mondovì (2) Roccavione (1) Saluzzo (1) Sampeyre (1) Sant’Albano Stura (5) Savigliano (1) Vinadio (5) Viola (2). Per stazione sciistica: Frabosa Ski (2) Pian Munè (8) Riserva Bianca (6) St. Gréé (2). Tutti i link alle webcam forniscono l’accesso al sito originale ed è sempre possibile chiederne la rimozione dal portale provinciale.