Quantcast

A Cervere l’impegno per i vaccini raddoppia

In una sola giornata si concluderà la vaccinazione degli ultraottantenni a cui sarà somministrata la seconda dose e sarà vaccinata, con tutte le dose -disponibili, la fascia 70-79 anni

Cervere. La giornata di domani, domenica 11 aprile, sarà molto importante perché l’impegno per i vaccini a Cervere raddoppia.

In una sola giornata, infatti, due importanti appuntamenti: al mattino saranno erogate tutte le dosi disponibili per la fascia 70-79, consumando immediatamente il 100% delle dosi disponibili, ancora una volta senza attesa alcuna. Qualora, anche all’ultimo momento, dovessero arrivare dosi ulteriori, l’organizzazione si farà carico di contattare quanto prima ulteriori compaesani già prenotati tramite il servizio www.ilpiemontetivaccina.it; al pomeriggio sarà somministrata la seconda dose per gli ultra-80enni già vaccinati a Cervere nelle scorse settimane. Così facendo l’intera platea degli ultra-80enni vaccinabili avrà copertura, raggiungendo il primo importante obiettivo.

Decine di volontari sono coinvolti in questo progetto, assicurando una risposta rapidissima ogni qualvolta nuove dosi verranno rese disponibili. Le operazioni inizieranno alle ore 8.30 e termineranno presumibilmente alle ore 18.30.

Si raccomanda a tutti massima puntualità, senza anticipare l’arrivo: si entra nei locali del punto vaccinale (sede Pro Loco Amici di Cervere) secondo il programma prestabilito, soltanto all’ora indicata nell’invito, così da evitare assembramenti ed attese. I volontari assicureranno assistenza, igienizzazione e ordine di ingresso. Il personale medico, la cui disponibilità è del tutto fondamentale per poter garantire questo servizio sul territorio, si occuperà di anamnesi, somministrazione e monitoraggio post-erogazione.

Chiunque non sia ancora stato convocato non deve far altro che attendere: non appena saranno messe a disposizione nuove dosi, si ripartirà con nuove convocazioni nel minor tempo possibile.