Quantcast

“Troppi morti rispetto ai contagi: numero di casi sottostimato?”

Il virologo Andrea Crisanti solleva dubbi ai microfoni dell'Adnkronos: "Qualcosa non va, secondo me non contabilizziamo bene i positivi, che sono molti di più"

Andrea Crisanti, noto virologo, solleva la questione: troppi morti in rapporto ai contagi di Coronavirus in Italia.

“Qualcosa non va – dichiara ai microfoni dell’Adnkronos Salute –. Non mi convincono questi numeri bassi di nuovi casi e questo dato così alto dei decessi. Secondo me deve esserci una sottostima da qualche parte. I morti li contabilizziamo bene, ma penso che sottostimiamo i positivi, non riesco a capacitarmi del perché”.

A detta di Crisanti, “dovrebbero essere proprio eliminati i test antigenici rapidi, oppure confinati in casi precisi, per esempio solo per fare analisi di popolazioni e basta”.

Peraltro, “siamo in una fase di ascesa e secondo me il virus sta circolando di più di quello che vediamo dai test, c’è qualcosa che non stiamo facendo bene”.