Quantcast

Scuole in DAD, “Mondovì in Azione”: “Draghi tuteli i lavoratori autonomi e i professionisti”

Alberto Ribezzo, coordinatore cittadino del movimento fondato da Carlo Calenda: "Si dia subito il via al rifinanziamento dei congedi parentali e ci sia un reale sostegno all'assunzione di babysitter"

“Il Governo Draghi ha già dimostrato, nei fatti, un cambio di passo. Ora non si fermi e, nell’assunzione di nuove misure, confermi l’attenzione alle categorie dei liberi professionisti e dei lavoratori autonomi”.

Sono state queste le parole pronunciate da Alberto Ribezzo, coordinatore di “Mondovì in Azione”, movimento fondato da Carlo Calenda. “Abbiamo più volte evidenziato la necessità di maggiori tutele nei confronti di coloro i quali sono liberi professionisti, imprenditori e lavoratori autonomi. In particolare, con il ritorno delle scuole in DAD, si dia subito il via al rifinanziamento dei congedi parentali e ci sia un reale sostegno all’assunzione di babysitter.

Ribezzo, sul tema vaccini, afferma poi: “Perché non suggerire al nuovo commissario, generale Figliuolo, di iniziare a pensare alla vaccinazione delle categorie produttive? Sarebbe un bel segnale per gli autonomi se, accanto alle più che legittime vaccinazioni di alcune categorie di dipendenti pubblici, si desse attenzione anche a loro”.