Quantcast

Più che raddoppiati i nuovi casi di Covid19 nell’ultima settimana in Valle Stura

Da 30 si è passato ai 74 positivi in soli sette giorni

L’Unione Montana Valle Stura, in collaborazione con la Croce Rossa Valle Stura e l’AIB Protezione Civile Valle Stura, attraverso il C.O.I. – Centro Operativo Intercomunale – comunica che la situazione relativa all’emergenza sanitaria COVID in valle Stura, alle ore 18.30 del 12 marzo secondo la piattaforma della Regione Piemonte, è la seguente:
Argentera, un soggetto positivo;
Vinadio, tre soggetti positivi;
Aisone, due soggetti positivi;
Demonte, otto soggetti positivi;
Valloriate, tre soggetti positivi;
Rittana, cinque soggetti positivi;
Gaiola, ventitré soggetti positivi;
Roccasparvera, dieci soggetti positivi;
Vignolo, diciannove soggetti positivi.

Una situazione in linea con il trend di risalita della provincia di Cuneo e del Piemonte che da lunedì sarà zona rossa.

In particolare, vista la crescita dei contagi su tutto il territorio, si raccomanda di mantenere alta l’attenzione in particolare nei confronti degli anziani e dei soggetti fragili nonché di rispettare le disposizioni e direttive previste.

Per ciò che riguarda il piano vaccinale, l’Unione Montana Valle Stura sta proseguendo la collaborazione per la predisposizione dell’area di vaccinazione per le valli presso Palazzo Bertello a Borgo San Dalmazzo.