Quantcast

“Piemonte a rischio zona rossa”: Cirio torna a parlare di lockdown

I focolai di variante inglese, coniugati alla rapida risalita della curva dei contagi, inducono a guardare con pessimismo al futuro

Tutto il Piemonte potrebbe presto tornare in zona rossa: è quanto ha affermato, neppure troppo velatamente, il presidente della Regione, Alberto Cirio, in occasione del meeting online andato in scena ieri sera con i quattordici Comuni delle valli Po e Infernotto in cui da oggi sono scattate le restrizioni più severe.

I focolai di variante inglese, coniugati alla rapida risalita della curva dei contagi, inducono a guardare con pessimismo al futuro e non è escluso un nuovo lockdown totale nella nostra regione.

Se ne saprà di più quando si conosceranno i nuovi dati del monitoraggio settimanale ISS, che dovrebbero giungere venerdì.