Quantcast

Negozi aperti in zona rossa, quali sono? L’elenco completo

Elenco dei negozi che rimarranno aperti nonostante il lockdown

Piemonte zona rossa a partire da oggi, lunedì 15 marzo. Quali sono i negozi che rimarranno aperti nonostante il lockdown?

Riportiamo di seguito l’elenco completo.

SERVIZI ALLA PERSONA (CHIUSI PARRUCCHIERI, ESTETISTI E BARBIERI).
– Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia;
– Attività delle lavanderie industriali;
– Altre lavanderie, tintorie;
– Servizi di pompe funebri e attività connesse.

ESERCIZI COMMERCIALI.
– Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimenti vari);
– Commercio al dettaglio di prodotti surgelati;
– Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici;
– Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici Ateco: 47.2), ivi inclusi gli esercizi specializzati nella vendita di sigarette elettroniche e liquidi da inalazione;
– Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati;
– Commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati (codice Ateco: 47.4);
– Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiali da costruzione (incluse ceramiche e piastrelle) in esercizi specializzati;
– Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari;
– Commercio al dettaglio di macchine, attrezzature e prodotti per l’agricoltura e per il giardinaggio;
– Commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione e sistemi di sicurezza in esercizi specializzati;
– Commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati (librerie);
– Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici;
– Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio;
– Commercio al dettaglio di confezioni e calzature per bambini e neonati;
– Commercio al dettaglio di biancheria personale;
– Commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero in esercizi specializzati;
– Commercio di autoveicoli, motocicli e relative parti e accessori;
– Commercio al dettaglio di giochi e giocattoli in esercizi specializzati;
– Commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati (farmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica);
– Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati;
– Commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria e di erboristeria in esercizi specializzati;
– Commercio al dettaglio di fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti;
– Commercio al dettaglio di animali domestici e alimenti per animali domestici in esercizi specializzati;
– Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia;
– Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento;
– Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini;
– Commercio al dettaglio di articoli funerari e cimiteriali.

COMMERCIO AL DETTAGLIO AMBULANTE.
– Commercio al dettaglio ambulante di prodotti alimentari (e bevande), ortofrutticoli, ittici, carne, fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti, profumi e cosmetici, saponi, detersivi e altri detergenti, biancheria, confezioni e calzature per bambini e neonati.

COMMERCIO “A DISTANZA”.
– Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet, per televisione, per corrispondenza, radio, telefono;
– Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici.