Quantcast

Le iniziative del Comune di Cuneo per celebrare il Dantedì

Giovedì prossimo, 25 marzo, si celebra il Dantedì, la giornata nazionale dedicata all’autore della Divina Commedia, nel giorno in cui, tradizionalmente, si ritiene inizi il viaggio di Dante all’Inferno. Tra le celebrazioni in tutto il mondo non manca il Comune di Cuneo.

Il 25 Marzo si celebra il Dantedì, la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri. ‪La data è quella che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia e sarà l’occasione per ricordare in tutta Italia e nel mondo il genio di Dante con tante iniziative. L’edizione del 2021 è anche più significativa perché avviene nel settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta.

Il Comune di Cuneo ha in programma diverse iniziative che avranno luogo nel corso dell’anno e culmineranno a novembre con scrittorincittà, che fa parte della rete Piazza Dante (www.piazzadante.org), progetto condiviso che unisce quarantadue Festival culturali italiani, sostenuto dal Comitato Nazionale per le celebrazioni dantesche istituito dal Ministero della Cultura.

Si parte il 24 marzo con un appuntamento online destinato ai ragazzi: vogliamo prepararci al meglio per il DanteDì e lo faremo insieme a Luca Novelli e al suo Dante e le infernali scienze (Editoriale Scienza). A 700 anni dalla scomparsa di Dante, il creatore della collana Lampi di genio, tradotta in più di 20 lingue, dà voce al sommo poeta in una narrazione tanto spassosa quanto istruttiva, in grado di avvicinare i ragazzi a uno dei più grandi personaggi di tutti i tempi. Un’occasione per festeggiare anche i 20 anni della collana! A intervistare l’autore sarà Andrea Valente. L’appuntamento Lampi d’inferno sarà online, in diretta Facebook e Youtube sui canali di scrittorincittà e Biblioteca 0-18, alle ore 17.30 di mercoledì 24 marzo. Il pubblico potrà interagire e porre domande attraverso i commenti.

A partire dal 25 marzo i lettori della Biblioteca civica di Cuneo, durante le operazioni di prestito presso palazzo Audifreddi, avranno l’occasione di vedere esposto l’incunabolo La Commedia, edito a Venezia nel 1497 per i tipi di Pietro Quarengi. E proprio un’immagine tratta da questa preziosa edizione dantesca personalizzerà per qualche giorno il sito www.comune.cuneo.it.

Nel corso dell’anno la Biblioteca esporrà altre edizioni dantesche e alcune immagine da esse tratte saranno pubblicate su Facebook.

Partendo dal principio fondamentale che Dante è di tutti, si è pensato che dovessero essere i lettori in prima persona a celebrarlo e lo si farà con una lettura corale della Divina Commedia. Con l’iniziativa 100 passi nella selva oscura, durante l’estate i lettori di Cuneo saranno invitati a dare la propria disponibilità a recarsi in Biblioteca e registrare videoletture di una terzina a testa. 100 lettori, 100 voci, per un’opera che da sempre accompagna le nostre vite. Tutti i dettagli e le modalità di partecipazione verranno pubblicati sui siti web del Comune e di scrittorincittà.