Quantcast

L’attività del Comitato di Mondovì della Croce Rossa Italiana nel 2020 foto

Nel corso del 2020 sono stati compiuti 14.335 viaggi, percorrendo 633.940 km per svolgere i diversi servizi, dal 118 al trasporto dializzati, a quelli in convenzione, al trasferimento malati fra Ospedali, alla presenza a manifestazioni e sulle piste di sci

Mondovì. Tempo di bilanci per il Comitato della Croce Rossa di Mondovì, che opera sul territorio con le delegazioni di Morozzo, Niella Tanaro, Sangiacomo di Roburent, San Michele Mondovì e Villanova Mondovì, riguardo i principali dati riassuntivi dell’attività svolta nel corso del 2020.
In totale sono 615 i Volontari del Soccorso (Vds) che, nel 2020, hanno prestato servizio nella sede e nelle delegazioni: 410 a Mondovì; 95 nella delegazione di Morozzo; 11 in quella di Niella Tanaro; 21 a Sangiacomo, 38 a San Michele e 40 a Villanova. Inoltre, fanno parte del Comitato anche le “Crocerossine”, (50), i giovani (200) e  i 10 dipendenti, che comprendono gli addetti alla segreteria.
I mezzi in servizio: 17 ambulanze di cui 15 per il Soccorso, 2 per trasporto di persone non autosufficienti, più 10 autovetture e 12 mezzi speciali, opportunamente preparati per il trasporto di disabili, oltre ad una moto medica e una vettura, messa a disposizione delle “Crocerossine”, dall’Ispettorato Nazionale delle Infermiere Volontarie.
Con questo parco macchine sempre nel corso del 2020 sono stati compiuti 14.335 viaggi, percorrendo 633.940 km per svolgere i diversi servizi, dal 118 al trasporto dializzati, a quelli in convenzione, al trasferimento malati fra Ospedali, a quello di privati, alla presenza a manifestazioni e sulle piste di sci. Di questi, ben 364.509 km solo a Mondovì (con 8.873 viaggi). Gli altri: 111.616 km a Villanova (2.267 viaggi), 59.164 a Morozzo (1.314 viaggi), 66.811 km a San Michele, (1.124 viaggi), 17.931 km a Sangiacomo, (307 viaggi), 13.909 km a Niella Tanaro, (450 viaggi).
Molti i servizi (600) svolti nel corso dell’anno soprattutto nell’ambito del “Tempo della gentilezza”, con una vettura data in uso dalla Croce Rossa Nazionale – che grazie all’ottima collaborazione con le “Crocerossine”, sono state seguite persone che necessitavano di sostegni diversi, quali consegna domiciliare di spesa e farmaci. Senza dimenticarne altri, fra cui la misurazione della temperatura corporea presso le Acciaierie di Lesegno  e alla Manitowoc di Niella Tanaro, nel mese di maggio nelle prime e da maggio a settembre, nella seconda e  – sempre Volontari, soprattutto giovani, insieme alle “Crocerossine” – ancora per la misurazione temperatura corporea, presso due Istituti scolastici da giugno 2020 sino allo scorso febbraio.