Quantcast

La Bosca S.Bernardo Cuneo è pronta per l’andata degli ottavi di finale playoff a Perugia

Le Gatte scenderanno in campo domani, sabato 20 marzo 2021, alle 17 contro la Bartoncini Fortinfissi Perugia, in terra umbra. Servirà una partita di concentrazione per guadagnarsi i quarti contro Novara.

Ventuno giorni dopo aver concluso la regular season in settima posizione, sabato 20 marzo alle ore 17 la Bosca S.Bernardo Cuneo inizierà la sua avventura nei Playoff Scudetto al PalaBarton di Perugia (match a porte chiuse, diretta streaming a pagamento su www.lvftv.com). Avversaria negli ottavi di finale, che prevedono gare di andata e di ritorno con eventuale golden set, sarà la Bartoccini Fortinfissi Perugia, decima in classifica al termine della stagione regolare. La gara di ritorno è in programma mercoledì 24 alle ore 17 al Pala UBI Banca di Cuneo.

La Bosca S.Bernardo Cuneo si presenta ai nastri di partenza dei Playoff Scudetto 2021 con l’obiettivo dichiarato di giocare a mente libera e di percorrere più strada possibile. Le cuneesi cercheranno di invertire la tendenza che in regular season le ha viste cedere alla Bartoccini Fortinfissi Perugia sia nel girone di andata sia nel girone di ritorno. Una vittoria cuneese sarebbe una prima assoluta nei Playoff Scudetto: nella stagione 2018/2019, quella del debutto in Serie A1, le biancorosse si arresero all’Imoco Volley Conegliano nei quarti di finale senza riuscire ad aggiudicarsi un set. Non sarà semplice, perché la Bartoccini Fortinfissi Perugia di oggi è una squadra molto diversa da quella che ha faticato per buona parte della regular season. Lo sa bene la Bosca S.Bernardo Cuneo, che lo scorso 17 febbraio è stata vicina al successo pieno al Pala UBI Banca ma poi si è inchinata alla maggiore esperienza e alla freddezza delle umbre. La formazione di coah Pistola, confermato sulla panchina cuneese anche nella stagione 2021/2022, ha sfruttato i venti giorni di stop per recuperare da alcuni acciacchi e preparare al meglio la doppia sfida che, come l’ultima parte della regular season, dovrà affrontare con le sole Ungureanu e Giovannini in banda. Il miglior piazzamento in classifica permetterà alle cuneesi di disputare tra le mura amiche, dove sono arrivate sette delle dieci vittorie conquistate in regular season, l’eventuale golden set, che secondo la regola CEV si disputa nel caso in cui le due squadre abbiano totalizzato lo stesso numero di punti nelle due gare, considerando che il 3-0 e il 3-1 assegnano 3 punti a chi vince e 0 a chi perde, mentre il 3-2 assegna 2 punti a chi vince e 1 a chi perde. La vincente del doppio confronto affronterà l’Igor Gorgonzola Novara nei quarti di finale, che si disputeranno a partire dal 27 marzo sulla distanza delle due gare vinte su tre.

Adelina Ungureanu, schiacciatrice della Bosca S.Bernardo Cuneo, introduce così la gara di andata con la Bartoccini Fortinfissi Perugia: «Sarà una partita molto combattuta con due squadre che lotteranno fino alla fine per la vittoria. Rispetto alla sconfitta di febbraio, in cui non abbiamo concretizzato le occasioni a disposizione per chiudere l’incontro, dovremo essere più attente alla gestione dei momenti clou e più ciniche. Sono molto contenta di quello che abbiamo fatto vedere durante la regular season e non vedo l’ora di scendere in campo in quelli che saranno i miei primi playoff in Italia. È stata una bellissima stagione e vogliamo chiuderla al meglio. Il primo obiettivo è passare il turno».

La Bartoccini Fortinfissi Perugia ha chiuso il girone di ritorno con un gran crescendo: dopo un mese di febbraio contraddistinto dagli importanti successi esterni a Chieri, Cuneo e Firenze, nell’ultimo recupero dello scorso 7 marzo le umbre hanno confezionato una vittoria da tre punti sulla Delta Despar Trentino che ha permesso loro di recuperare ben due posizioni in classifica, portandole ad occupare la decima piazza. Evidente il cambio di passo compiuto dalla formazione allenata dal ct della Nazionale femminile Davide Mazzanti nell’ultimo scorcio della regular season, che l’ha resa probabilmente la squadra più scomoda da affrontare negli ottavi dei Playoff Scudetto, fase in cui l’esperienza e la capacità di gestire la pressione di tante delle sue giocatrici potrebbero rivelarsi decisive.