Quantcast

“Ingresso cinema Fiamma nuovo posto dormitorio”: Boselli incalza sulla “questione degrado” foto

L'ex vicesindaco di Cuneo attacca: ". Come volevasi dimostrare aver sgomberato il Movicentro con la scusa del posizionamento della tendostruttura COVID ha solo spostato il problema .

Più informazioni su

Cuneo. Continua la battaglia dell’ex vicesindaco (e probabile candidato sindaco alle comunali del 2022) Giancarlo Boselli sulla “questione degrado” che investe la zona compresa tra il Movicentro, Corso Giolitti e vie limitrofe.

“L’ingresso esterno della multisala del cinema fiamma è diventato uno dei nuovi posti dormitorio – scrive su facebook Boselli. – E’ a fianco della portina dell’abitazione del Sindaco Borgna. Come volevasi dimostrare aver sgomberato il Movicentro con la scusa del posizionamento della tendostruttura COVID ha solo spostato il problema .

L’ex vicesindaco cuneese aggiunge: “dopo l’azione della Polizia di Stato di ieri la situazione è già tornata al punto di prima. Nella prossima settimana metteremo in cantiere nuove iniziative per richiamare l’attenzione delle autorità preposte ad intervenire”.

Più informazioni su