Quantcast

Il Comune di Busca e la Cri organizzano il trasporto gratuito alle vaccinazioni per i buschesi che ne hanno bisogno

Attivo da lunedì, il servizio si aggiunte quello dell’aiuto alle prenotazioni. Intanto rimane valida l’offerta del palazzetto dello sport per ospitare una struttura di prossimità per le somministrazioni

Il Comune e la Croce Rossa di Busca organizzano  un nuovo servizio per la campagna vaccinale in corso:  si tratta dell’accompagnamento ai punti vaccinali dei buschesi non autosufficienti che non possono contare su un famigliare. Il trasporto e l’accompagnamento sono effettuati dagli operatori abilitati della Croce Rossa, mentre le spese sono a carico del Comune. Da lunedì prossimo, 29 marzo, è possibile chiamare la Cri al numero 0171.945658 dalle ore 8 alle ore 17 (dal lunedì  al venerdì) per prenotare il trasporto.

Ancora una volta – dice il sindaco Marco Gallo –  la collaborazione fra  Comune e Cri Busca permette di andare incontro efficacemente alle  necessità dei cittadini, un fatto particolarmente importante durante questa emergenza sanitaria”.

“Ringraziamo molto i volontari e il personale della Cri – dice il consigliere comunale delegato alla Sanità Jacopo Giamello –, il presidente Teresio Delfino e il coordinatore Gianpiero Marino per aver risposto di nuovo alla nostra ulteriore proposta, nata da un’esigenza sentita e segnalata. Pochi giorni fa avevamo attivato l’aiuto ai buschesi non provvisti della strumentazione adatta per le prenotazioni  online, al quale nel giro di pochi giorni hanno già ricorso oltre settanta persone. Si tratta di un contributo davvero importante che colma una difficoltà effettiva della macchina organizzatrice” .

“Mentre invitiamo tutti  – concludo i due amministratori  – ancora una volta ad aderire appena possibile alle vaccinazioni, ricordiamo anche che è sempre  a disposizione dell’Asl l’eventuale utilizzo del nostro palazzetto dello sport come struttura di prossimità per le somministrazioni, nell’ambito delle indicazioni del piano vaccinale nazionale che annovera proprio questi tipi di edifici come quelli ideali allo scopo”.