Quantcast

Il Clarascum partecipa al Campionato italiano di tiro con l’arco foto

"Grande soddisfazione per tutto il Club che continua a crescere" ha spiegato Beppe Sciolla

Il 23 febbraio del 2020 si concludeva a Rimini Fiera il 47° Campionato Italiano Indoor. Proprio in quelle ore tante località italiane divennero “zona rossa” a causa del prepotente espandersi della pandemia.

E’ trascorso poco più di un anno e, nonostante tutte le restrizioni dovute al Covid-19, i Tricolori al chiuso tornano nuovamente a Rimini: la 48esima edizione si è disputata nei Padiglioni B5 e D5  da giovedì 11 fino a domenica 14 marzo, seguendo il protocollo regolamentare igienico-sanitario FITARCO già attivo dalla scorsa estate, che permette lo svolgimento delle competizioni in massima sicurezza per tutti i partecipanti.

Il programma di gara è stato prolungato di una giornata, per avere nei due padiglioni un numero inferiore di persone: il giovedì la gara  dedicata alla divisione Arco Nudo: al mattino le 60 frecce di ranking round che assegnano i titoli di classe e il pomeriggio le eliminatorie e le finali per i titoli assoluti; il venerdì in campo solamente gli atleti del Compound con il medesimo programma, mentre sabato saranno sulla linea di tiro gli arcieri dell’Arco Olimpico per l’assegnazione dei titoli di categoria: al mattino le classi giovanili e il pomeriggio i Senior e Master. Domenica chiusra del Campionato con le eliminatorie e le finali che assegnano i tricolori assoluti.

La gara si è disputata a porte chiuse: era ammessa la sola presenza di atleti e tecnici.  Anche per le premiazioni  un protocollo anti covid.

OLTRE 800 PARTECIPANTI – Prese tutte queste accortezze, la voglia di competere è tanta e lo hanno dimostrano gli 885 atleti iscritti: 243 per l’Arco Nudo, 231 per il Compound e 411 per l’Olimpico. L’organizzazione impeccabile affidata nuovamente all’Arco Club Riccione in sinergia con il comitato regionale Fitarco Emilia Romagna.

Non è facile partecipare ai Campionati Italiani bisogna raggiungere una certa posizione nella ranking nazionale che vuol dire tantissime gare con ottimi risultati quindi è già un successo essere ammessi ai campionati.

Il Clarascum è riuscito a partecipare con sei Atleti  di cui ben quattro premiati.

Bronzo per la squadra Allievi Maschile Arco Olimpico con  BOGETTI FABIO, IENI ALESSIO, E GIACOSA SIMONE con  1585 punti

Bronzo nella categoria Ragazzi Arco Olimpico per DANIELE ABRATE con 543 punti

nella Categoria Ragazze femminile  ottima prestazione di EMMA BERGIA Che con 507 punti si piazzava all’ottava posizione

nell’arco Compound FEDERICO RIVETTI  raggiungeva la ventisettesima posizione.

Grande soddisfazione per tutto il Club che continua a crescere , ci ha spiegato Beppe Sciolla, fondatore del Clarascum, si giunge a questi risultati con una seria applicazione, da parte dell’atleta, e della presenza competente e paziente degli istruttori che stanno instradando verso il  podio un buon numero di giovani arcieri cheraschesi.