Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel Regno Unito, inizia le proprie diffusioni la prima stazione radio pirata, Radio Caroline. Era il 1964

Cuneo. Il sole è sorto alle 7:14 e tramonta alle 19:56. Durata del giorno dodici ore e quarantadue minuti.

Santi del giorno
San Sisto, papa.
San Gontrano, re dei franchi.
San Cono, Conone, di Naso, monaco basiliano.

Avvenimenti
1923 – Istituzione della Regia Aeronautica.
1930 – Costantinopoli e Angora cambiano i loro nomi e diventano Istanbul e Ankara.
1956 – La Francia concede l’indipendenza al Marocco.
1964 – Regno Unito, inizia le proprie diffusioni la prima stazione radio pirata, Radio Caroline.

Nati
Cocco Bill – Creato da Benito Jacovitti, Cocco Bill è un personaggio dei fumetti che è diventato protagonista anche di diversi caroselli animati, oltre che di una serie animata. Risale a 64 anni fa la sua nascita quando comparve per la prima volta sul primo numero de “Il Giorno dei Ragazzi”, il supplemento del quotidiano “Il Giorno” che veniva distribuito il giovedì gratuitamente.
Attilio Fontana – Politico, si laurea in Giurisprudenza e a partire dal 1980 apre uno studio professionale da avvocato. Entrato a far parte della Lega Nord, nel 1995 Attilio Fontana viene eletto sindaco di Induno Olona. Lasciata la fascia di primo cittadino nel 1999, l’anno seguente viene eletto consigliere regionale della Lombardia, per poi diventare presidente del Consiglio Regionale. Nel 2006 lascia il Pirellone per candidarsi sindaco di Varese: viene eletto al primo turno grazie a quasi il 58% delle preferenze. Dopo il primo mandato, si ripresenta alle elezioni amministrative del maggio del 2011: in questo caso ha bisogno del ballottaggio per arrivare al successo, con poco meno del 54% dei voti. Divenuto nel frattempo presidente di ANCI Lombardia, l’associazione che riunisce i Comuni italiani, Attilio Fontana resta in carica come sindaco fino al giugno del 2016 (il suo successore sarà Davide Galimberti). All’inizio del 2018, viene candidato dal centro destra alle elezioni regionali in Lombardia in seguito alla rinuncia di Roberto Maroni per un secondo mandato. Chiamato direttamente da Silvio Berlusconi, alle elezioni del 4 marzo sfida il candidato del Partito Democratico Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, e quello del Movimento Cinque Stelle Dario Violi. Attilio Fontana vince le elezioni e inizia il suo mandato il 26 marzo 2018. Nel 2020 è uno dei principali protagonisti politici nella lotta contro il diffondersi del coronavirus in Italia, che vede il focolaio principale nella sua regione, la Lombardia. Al suo fianco ci sono l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera e l’ex capo della Protezione Civile Guido Bertolaso, che Fontana chiama come consulente personale, per la realizzazione di un ospedale ausiliario a Milano, in zona Fiera. Festeggia 69 anni.

Eventi sportivi
2003 – L’Italia Under 21 vince con la Finlandia. Una festa dello sport. Allo stadio Provinciale è andata in scena la seconda partita, delle tre in tutto, che l’Under 21 ha giocato a Trapani. Un incontro, valevole per il girone di qualificazione, che aprì le porte al passaggio degli Azzurri alla fase finale e poi alla conquista del quinto, ed ancora oggi, ultimo titolo europeo centrato dall’Under 21. Il Provinciale per quell’occasione si era vestito a festa e con il Trapani appena ritornato in serie D, quella gara rappresentò un’occasione per vedere nuovamente gremito lo stadio. L’entusiasmo, infatti, era alle stelle, come testimoniato dalla carovana di giovani e meno giovani che nei giorni precedenti ha seguito, passo dopo passo, tutti gli spostamenti degli Azzurrini in giro per Trapani. Ovunque, infatti, venivano circondati da tifosi ed appassionati per foto ed autografi e quella era una formazione nella quale non sarebbero mancati coloro che a distanza di qualche anno si sarebbero laureati campioni del mondo a Berlino: da Marco Amelia a Cristian Zaccardo fino ad arrivare ad Alberto Gilardino, in quell’occasione, però, partito dalla panchina perché il centravanti titolare era Marco Borriello. Già un’ora prima del fischio d’inizio, avvenuto alle 21, lo stadio era gremito in ogni ordine di posto. Poi, appena le squadre sbucarono fuori dal sottopassaggio il boato fu enorme. A suonare l’Inno di Mameli fu la fanfara del 12° reggimento Bersaglieri e, poi, cominciò la partita. L’Italia, guidata da Claudio Gentile, si trovò davanti un osso duro. La Finlandia, infatti, presentava diversi calciatori ‘futuribili’. Dal difensore Parnela, passato anche dall’Atletico Catania, ai centrocampisti Lagerblom, poi approdato al Werder Brema ed al Colonia ed a Sjolund, tesserato poi anche per il Liverpool. A decidere la partita fu un calcio di rigore del palermitano D’Agostino al 26′ del primo tempo, concesso dal direttore di gara D’Urso per un fallo in area di rigore commesso dal portiere Fredrikson su Borriello. E la festa proseguì per tutta la partita, con i tifosi trapanesi che, alla fine, provarono anche la ‘ola’ in uno stadio nel quale, mancando alcuni settori, è difficile riuscirvi.

Proverbio / Citazione
L’acqua gregoria dai mali risana.
“Ho avuto un istante di grande pace. Forse è questa la felicità.” Virginia Woolf