Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 1965 Nicolae Ceaușescu è eletto segretario del Partito Comunista Rumeno

Cuneo. Il sole è sorto alle 6:25 e tramonta alle 18:49. Durata del giorno dodici ore e ventiquattro minuti.

Santi del giorno
Santa Lea, vedova.
San Benvenuto Scotivoli, vescovo.
San Epafrodito, vscovo di Filippi.

Avvenimenti
1871 – Primo caso di impeachment in uno Stato USA: nella Carolina del Nord il governatore William Holden viene messo sotto accusa e rimosso dal suo ufficio.
1872 – L’Illinois è il primo Stato americano ad applicare il diritto di uguaglianza sul lavoro fra uomini e donne.
1909 – A Desenzano del Garda è inaugurata la linea ferroviaria per il porto.
1965 – Romania: Nicolae Ceaușescu è eletto segretario del Partito Comunista Rumeno.

Nati
Giuseppe Galderisi – E’ un ex calciatore, attaccante di Juventus, Verona, Lazio, Milan e Padova. In bianconero vince due scudetti (1980/81 e 1981/82) e una Coppa Italia. Con la maglia del Verona partecipa, altresì, alla storica conquista dello scudetto 1984/85, con 11 reti in 29 presenze. Dopo il ritiro del 1997 allena numerosi club come Avellino, Pescara, Arezzo e Salernitana e Lucchese. Da fine novembre 2018 a maggio 2019 è il tecnico del Gubbio in serie C. Dal febbraio al novembre 2020 è sulla panchina della Vis Pesaro. In Nazionale totalizza 10 presenze, di cui quattro nella fase finale del Mondiale messicano del 1986. Vanta diverse esperienze come commentatore televisivo. Compie 58 anni.
Antoon van Dyck (1599/1641) – Pittore e ritrattista legato alla corrente barocca, fu tra i maggiori esponenti dell’arte fiamminga in Italia. Fu il primo pittore di corte in Inghilterra. Principale discepolo di Rubens, viaggiò molto per l’Italia, studiando i Maestri italiani del Quattrocento e Cinquecento e assimilando diverse maniere e diverse tipologie di pittura. I suoi ritratti della nobiltà genovese, di Carlo I re d’Inghilterra e della sua famiglia influenzarono i ritrattisti inglesi. La sua pittura rilassata ed elegante emerse nei dipinti a tema religioso, che lo introdussero a corte dell’arciduchessa Isabella d’Asburgo, reggente dei Paesi Bassi. Molti dei ritratti sono conservati in Italia, tra la Galleria Sabauda a Torino, Palazzo Pitti e gli Uffizi a Firenze, Palazzo Rosso a Genova.

Eventi sportivi
1995 – A San Benedetto del Tronto faceva la sua rentrée Maurizio Stecca, che era stato fermo 18 mesi dopo aver perso l’europeo ad opera del francese Haccoun. La riunione era organizzata da Elio Cotena e vedeva Stecca combattere per il titolo italiano dei superpiuma detenuto dal lombardo Athos Menegola. Questo match poteva essere annotato tra le curiosità, perché Stecca, che era stato campione del mondo e d’Europa, non aveva mai combattuto per il titolo nazionale. Le 12 riprese volavano via senza annoiare. Anzi! Stecca non aveva più il colpo d’occhio e la velocità di una volta, ma questa lacuna veniva supplita da una determinazione nell’accettare anche lo scambio da distanza ravvicinata da un Menegola che lo teneva sempre sotto pressione. Un po’ di ruggine era comprensiva nel romagnolo, ma alcuni pezzi di bravura, compreso il montante d’incontro, facevano parte di un repertorio che conoscevamo, marchio indelebile di fabbrica. Menegola contro un simile avversario ci metteva grinta e agonismo facendo leva sul fisico. La vittoria era assegnata a Stecca, sia pure di stretta misura, al termine di un combattimento dove i due portavano i segni sul volto, alla stessa stregua di medaglie al valore. Questo match per “Icio” avrà un doppio valore, perché gli farà conquistare il Tricolore, ma anche perché sarà l’ultimo di un’incredibile carriera.

Proverbio / Citazione
La nebbia di marzo non fa male, ma quella d’aprile toglie il pane e il vino.
“Diciamo che il materialismo dialettico funziona come la cocaina. Se lo sniffi una volta o due potrebbe non cambiarti la vita. Se invece lo usi giorno dopo giorno, diventerai un tossicodipendente, un uomo diverso.” Nicolae Ceaușescu