Quantcast

Cuneo vince nettamente il derby con Mondovì e conclude la regular season al terzo posto

Nell’ultima giornata della stagione regolare la squadra di Serniotti annienta i “cugini” monregalesi con un netto 3-0. Grazie anche alla sconfitta di Siena Cuneo conclude al terzo posto e si prepara ad affrontare Reggio Emilia nei Playoff promozione.

Chiude la regular season con una vittoria netta e per giunta nel Derby, la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo. Dopo una partenza titubante nel primo set, i padroni di casa si aggiudicano per 3-0 la gara contro la Synergy Mondovì. Con questa vittoria Cuneo, complice la sconfitta di Siena, risale la classifica e arriva ai playoff da terza. Reggio Emilia vince in trasferta a Bergamo e diventa la prima avversaria dei cuneesi ai quarti che inizieranno l’11 aprile.

Partenza sottotono per i padroni di casa, che vengono subito richiamati da coach Serniotti sul parziale di 1-5. Il primo punto dei cuneesi è di Preti in diagonale che manda dai nove metri l’opposto brasiliano (2-5). Mondovì in partita mette non si fa perdere l’occasione di macinare punti (5-12). Il primo tempo di Sighinolfi (6-12) da’ il via ad un ottimo turno al servizio di Tiozzo con il quale Cuneo inizia a risalire la china. Sul 9-12 coach Barbiero chiama il time out. Si torna in campo e lo schiacciatore cuneese dai nove metri mette a segno ben tre ace che segnano il sorpasso biancoblù (13-12). Il gioco procede punto a punto. Efficaci Preti in pipe e Codarin a muro dal versante cuneese, mentre per i monregalesi sono capitan Borgogno a Ferrini a tenere alta la bandiera. Bella l’intesa tra Pistolesi e Sighinolfi che mette a terra un ottimo primo tempo e manda nuovamente Tiozzo al servizio. Il primo videocheck della serata è su un’invasione del muro monregalese, che non viene ravisato ed è 22-21, ma recupera subito Wagner. Sul set ball cuneese, Mondovì ricorre all’ultimo tempo tecnico per preparare al meglio il cambio palla prima del servizio dell’opposto mancino di Cuneo (24-22). Paoletti annulla e va al servizio, nel frattempo si alza il muro con l’ingresso di Milano per Putini. Chiude il set Codarin che sfonda il muro di Ferrini sul 25-22.

Pronti via, una richiesta di videocheck per Cuneo che tuttavia ufficializza nessun tocco di Paoletti a muro su attacco di Preti (1-2). Ci pensa Codarin a trovare il cambio palla. Un paio di cambi e poi Ferrini e Codarin si scambiano due errori al servizio (4-5). E’ invece l’ace di Pistolesi che porta avanti Cuneo (6-5) e lo rinforza il muro di Sighinolfi su Paoletti. Ancora due ace per il capitano cuneese che sul 9-5 rimanda al time out i monregalesi. Palla corta per Tiozzo ed è rice slash con rigore di Preti (11-7), poi l’attacco anticipato di Sighinolfi in posto sei che vede il +5 per i padroni di casa. Il primo arbitro chiama il videocheck sull’attacco di Wagner che alla fine la dichiara out e da’ il via al servizio di Borgogno. Doppio cambio per Mondovì con Milano e Bosio (15-12). Codarin sempre sul pezzo, manda Preti dai nove metri e Wagner trova il punto dalla seconda linea con un diagonale micidiale (17-12). Una veloce dietro di Pistolesi per Codarin che manda il centrale al servizio. Marra non ci sta ed effettua cambio palla, poi tornano in campo Paoletti e Putini sul 19-16. Eccezionale Preti dalla seconda linea che con la pipe fa un cratere nel campo monregalese (20-16). Gli ufficiali di gara dichiarano pestata di Borgogno, ma dopo la richiesta di videocheck gli arbitri optano per dare contesa (21-18). L’ace di Wagner su Camperi appena entrato, fa ricorrere al time out la panchina monregalese (23-19). Rientra Borgogno per Camperi. L’opposto picchia forte prima dai nove metri e poi in attacco con una diagonale “da paura”! E’ set ball, ma il servizio successivo termina in rete. La battuta di Paoletti, OUT per gli arbitri, viene ravvisata IN dal videocheck (24-21) e coach Serniotti da fiato ai suoi. Sbaglia Preti in attacco e Mondovì si porta a -2, ma lo stesso schiacciatore cuneese si fa perdonare con un attacco forte sul muro monregalese che porta i padroni di casa sul 2-0 (25-22).

Ottima partenza di Cuneo con Sighinolfi al servizio che trova l’ace sul 3-0 e continua a mettere in difficoltà la ricezione monregalese (5-0). Primo time out per Mondovì sull’8-1. Il gioco procede con alti e bassi, gli ospiti si avvicinano ma i padroni di casa mantengono un gap di 5 punti. L’ace di Codarin su Borgogno vale il 18-12, altri due punti per Cuneo ed è time out per coach Barbiero (20-12). Entra D’Amato per Wagner sul 22-14. Sighinolfi si conquista il turno al servizio (23-15), ma Camperi trova il punto con un colpo quasi da beacher. Si rigioca il 23-26 e Bussolari al servizio trova l’ace per Mondovì. I monregalesi rosicchiano punti con Bosio, ma gli risponde per le rime il collega di ruolo D’Amato che subito dopo va dai nove metri. Infine, è Preti a chiudere il Derby 25-18.

Incoronato MVP del “Derby della Granda”, il centrale cuneese Lorenzo Codarin: «Era importante portare a casa la vittoria per la classifica in vista dei playoff. Ora aspettiamo i risultati degli altri campi. Come avevo detto nell’intervista in settimana, sapevo sarebbe stata una partita difficile, con una partenza diesel per noi, e così è stato. Questo è un nostro punto debole, ma sappiamo recuperare e giocare nel nostro palazzetto ci aiuta moltissimo. Sono errori che non dovremo commettere nei playoff, perché affronteremo compagini molto attrezzate».

Al termine della partita Coach Serniotti: «Innanzitutto voglio fare i complimenti allo staff tecnico di Mondovì, perché hanno affrontato una stagione difficile, perdere due giocatori importanti a metà stagione non è facile. Questa era una partita da vincere, in ballo c’era la classifica e alla luce dei risultati abbiamo recuperato due posizioni in classifica e giocheremo la prima giornata di playoff in casa».

Prossimo appuntamento con la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo, domenica 11 aprile alle ore 18.00 in casa contro la Conad Reggio Emilia.