Quantcast

Catechismo in presenza sospeso nelle diocesi di Fossano e Cuneo

La scelta del vescovo Monsignor DelBosco a causa della pandemia che non dà tregua

Nulla sembra cambiato rispetto a un anno fa. La storia si ripete anche per quanto riguarda la catechesi.

Il vescovo delle diocesi di Cuneo e Fossano, Monsignor DelBosco, ha comunicato, nella giornata di ieri sabato 6 marzo, la sospensione del catechismo in presenza.

Ecco l’avviso rivolto a sacerdoti, diaconi e catechisti:

Purtroppo la pandemia in corso non dà tregua. Anche se la scuola chiude per 15 giorni, riteniamo importante fare tutto il possibile perché proseguano i cammini per l’iniziazione cristiana.

Esortiamo tutti, in queste due settimane, a non fermarsi e a trovare le modalità più idonee per accompagnare nel modo giusto, e in piena sicurezza, i bambini e i ragazzi attraverso la modalità a distanza (là dove possibile e senza appesantire troppo le famiglie che in questo tempo sono già provate dalla DAD).

Stiamo vivendo un tempo difficile, che mette alla prova tutti. Siamo certi che il Signore non si è dimenticato di noi.”