Quantcast

Vendeva carne putrefatta e lasciata a bagno nell’acqua: macelleria chiusa e titolare multato

Il proprietario, un 42enne di origine pakistane, è stato denunciato e ha ricevuto una sanzione pari a circa 8mila euro

Vendeva carne putrefatta e maleodorante, lasciata a bagno nei secchi d’acqua. Trippa e manzo, soprattutto, ma anche pesce privo di etichettatura e di involucro.

Tutto questo è accaduto in una macelleria del quartiere San Salvario, a Torino, dove sono stati sequestrati ottanta chilogrammi di merce.

Lo riferisce l’agenzia ANSA, che aggiunge che il titolare, un 42enne di origine pakistane, è stato denunciato e ha ricevuto una sanzione pari a circa 8mila euro, con annessa chiusura dell’attività.

L’ispezione è stata eseguita dai vigili urbani e dalla polizia, in accordo con l’Asl.