Quantcast

Nuovo DPCM Draghi, bozza e divieti: parrucchieri, bar, ristoranti, cinema, scuola, seconde case, piscine e palestre

Sono circolate nelle scorse ore le principali misure e i relativi divieti che dovrebbero essere applicati anche in occasione della Santa Pasqua

Più informazioni su

Il nuovo DPCM, il primo dell’era Mario Draghi, entrerà in vigore a partire da sabato 6 marzo 2021, ma in rete e sulle principali agenzie di stampa è già circolata la bozza contenente le principali misure e i relativi divieti che dovrebbero essere applicati anche in occasione della Santa Pasqua (4 aprile).

SPOSTAMENTI TRA LE REGIONI. Il divieto di spostamento tra le regioni è valido fino al 27 marzo, ma dovrebbe essere nuovamente prorogato (salvo comprovate esigenze lavorative, d’urgenza o di salute). Consentita in zona gialla la visita all’interno dei confini regionali presso una sola abitazione privata, una volta al giorno, fra le 5 e le 22 (due adulti più minori di 14 anni o persone non autosufficienti).

SECONDE CASE. Saranno raggiungibili in zona gialla o arancione (anche se fuori regione), ma esclusivamente da parte del nucleo familiare e soltanto se la casa è disabitata. Divieto assoluto, invece, in zona arancione scuro o rossa.

FESTE VIETATE. La bozza del nuovo DPCM vieta le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, incluse quelle conseguenti a cerimonie civili e religiose.

SCUOLA. La scuola dovrebbe rimanere in presenza per gli alunni dell’infanzia, delle elementari e delle medie, mentre per quelli delle superiori la didattica dovrebbe essere in presenza almeno al 50% e fino ad un massimo del 75%.

RISTORANTI E BAR. Ristoranti e bar in zona gialla saranno aperti solo di giorno, fino alle 18, con asporto consentito fino alle 22 e consegne a domicilio senza limiti di orario.

NEGOZI. I negozi saranno chiusi solo in zona rossa (eccetto i servizi essenziali). In zona gialla e arancione, invece, tutti i negozi rimarranno aperti. Centri commerciali chiusi nei week-end.

BARBIERI E PARRUCCHIERI. In zona rossa dovrebbero essere sospese le attività inerenti servizi alla persona diverse da quelle individuate nell’allegato 24, dove, a differenza del precedente provvedimento, non vengono menzionati i servizi dei saloni di barbiere e di parrucchiere.

PISCINE E PALESTRE. Stop prolungato per palestre e piscine. Vietati anche sport di contatto e di squadra.

CINEMA, TEATRI E MUSEI. Buone notizie: a decorrere dal 27 marzo 2021, in zona gialla si potranno svolgere spettacoli aperti al pubblico in teatri, sale da concerto, cinema, o in luoghi all’aperto, con posti a sedere preassegnati e distanziati. Nei musei si potrà accedere su prenotazione anche nel fine settimana.

Più informazioni su