Quantcast

Nuova sede dell’Istituto scolastico “Rivoira” di Verzuolo, a marzo l’appalto

Incontro in Provincia per fare il punto della situazione. Alla gara hanno risposto 6 imprese costruttrici.

Il nuovo edificio scolastico dell’Istituto Tecnico “G. Rivoira” di Verzuolo è stato al centro dell’incontro che si è svolto giovedì pomeriggio 25 febbraio in Provincia alla presenza del presidente Federico Borgna, del sindaco Giancarlo Panero, del dirigente scolastico dell’Istituto “Denina Pellico Rivoira” Flavio Girodengo, del dirigente provinciale Fabrizio Freni e del responsabile dell’Ufficio Tecnico comunale di Verzuolo, Giampiero Olivero. Tenuto conto dell’importo a base di gara superiore alla soglia comunitaria, della complessità dell’opera da realizzare e delle peculiari caratteristiche oggetto di contratto, la Provincia ha indetto una procedura aperta per la scelta del costruttore a cui hanno partecipato 6 imprese costruttrici, come ha comunicato Borgna. Non appena sarà individuato l’affidatario dell’appalto (entro marzo) gli enti si ritroveranno per concordare le tematiche del cantiere.

Borgna: “A distanza di circa 30 mesi dalla decisione, nonostante i problemi legati ai tempi Covid e alle complesse procedure richieste, siamo alla partenza dei cantieri. Mi pare di poter dire che la Provincia abbia fatto un grosso lavoro, grazie anche alla piena collaborazione con l’amministrazione comunale e con la dirigenza dell’Istituto scolastico. Puntiamo sulla scuola come priorità e crediamo che offrire agli studenti spazi accoglienti e sicuri sia la prima cosa che possiamo fare per i nostri giovani, soprattutto in questo periodo così difficile”.

L’iniziativa della Provincia di costruire un nuovo edificio scolastico a Verzuolo parte nel 2018. Le indagini diagnostiche rivelano un grave rischio sismico per l’edificio sede dell’Itis “Rivoira” in via Don Orione, realizzato anni prima e poi passato di proprietà dell’ente. Da qui la decisione di chiudere subito la scuola, dichiarata non agibile e l’immediata richiesta di ammissione della Provincia alla graduatoria del Piano regionale triennale per l’edilizia scolastica 2018-2020 e dei relativi Piani annuali. Il progetto definitivo della nuova scuola di Verzuolo viene approvato per un costo complessivo di 6.810.000 euro, di cui 5.700.000 euro a base di gara (di cui 90.000 euro quali oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso) e 1.110.000 euro a disposizione dell’amministrazione. Sarà finanziato mediante fondi regionali sul Piano triennale per l’edilizia scolastica 2018-2019-2020 tramite mutui. Anche il Comune di Verzuolo ha dato il via libera alla variante semplificata al Piano regolatore per la realizzazione del nuovo edificio scolastico. L’intervento di edilizia scolastica, che in questo momento è il più importante anche come finanziamento per la Provincia, è inserito nell’Elenco Triennale 2020-2022 dei Lavori Pubblici annualità 2020.

Nel fare il punto della situazione dei lavori per la nuova sede “Itis Rivoira” si è parlato anche della viabilità e dell’accessibilità al nuovo edificio le cui criticità di accesso al sito sono ben note alla Provincia. Terminate le procedure di gara sarà definito un calendario di incontri tecnico-operativi sul tema della viabilità, tenendo conto delle problematicità correlate sia al prossimo cantiere, sia alla successiva fase di apertura della scuola per giungere ad una soluzione tecnica condivisa e soprattutto funzionale e sicura.