Quantcast

Mondovi, riparte il progetto per la rotatoria tra via Tanaro e via Otteria

I consiglieri provinciali Molinari e Danna: “C’è finalmente la copertura finanziaria”

L’incrocio stradale tra via Tanaro (strada provinciale 12) lungo il tratto Mondovì-Bastia e via Otteria (strada provinciale 36) sarà messo in sicurezza con una rotatoria. L’intervento, già previsto da tempo dalla Provincia, ha finalmente trovato una copertura finanziaria. L’incrocio, che è stato teatro di molti incidenti stradali anche gravi, è da tempo all’attenzione degli amministratori locali e oggetto di sopralluoghi e verifiche a causa dell’incremento di traffico verificatosi negli ultimi anni per il collegamento all’autostrada e l’accesso al parco commerciale Mondovicino. Pur trattandosi di un’infrastruttura sul territorio di Mondovì, anche tutto il traffico verso Briaglia, Carassone e Pascomonti passa di lì.

L’obiettivo dell’intervento è quello di migliorare lo scorrimento del traffico e soprattutto la sicurezza dell’intersezione, come verificato sul posto nel giugno 2019 durante un sopralluogo con tecnici e amministratori locali da cui è scaturito un primo studio di fattibilità realizzato dalla Provincia che andrà sviluppato.

Soddisfatti i consiglieri provinciali Annamaria Molinari, delegata alla viabilità del Monregalese e Pietro Danna, consigliere di zona, che avevano partecipato a quel sopralluogo: “Era un impegno preso con l’amministrazione comunale di Mondovì, dopo aver accertato l’importanza della rotonda per l’incolumità dei residenti e dei viaggiatori. Non era facile recuperare la cifra necessaria per la realizzazione che ammonta a 380.000 euro e che è inserita nel capitolo degli investimenti. A breve si partirà con la progettazione e tutti gli iter progettuali e autorizzativi per giungere poi alla gara di appalto e alla successiva realizzazione nel minor tempo possibile”.

Danna, inoltre, aggiunge: “L’opera in questione rappresenta una priorità per l’amministrazione provinciale e risponde a una precisa istanza pervenutaci dalla città di Mondovì e dal sindaco Paolo Adriano. Confidiamo quindi di addivenire quanto prima al progetto definitivo per poi appaltare l’opera”.