Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 1984 viene firmato l'Accordo di Villa Madama, il nuovo concordato tra Italia e Santa Sede

Cuneo. Il sole è sorto alle 7:20 e tramonta alle 18:07. Durata del giorno dieci ore e quarantasette minuti. Fase lunare: primo quarto.

Santi del giorno
Beato Giovanni da Fiesole, detto Beato Angelico o Fra Angelico – domenicano, è il protettore di pittori e artisti.
Santi Massimo, Claudio, Prepedigna, Alessandro e Cuzia, martiri di Ostia.
San Simeone di Gerusalemme, vescovo e martire, cugino di Gesù.

Avvenimenti
1865 – Gli elettori del Delaware rigettano il XIII emendamento della Costituzione degli Stati Uniti e scelgono di continuare a praticare la schiavitù. Il Delaware ratificherà l’emendamento il 12 febbraio 1901.
1953 – Unione europea: nell’ambito della Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio viene aperto il mercato del carbone.
1972 – La Corte Suprema della California annulla la pena di morte nello Stato e commuta in ergastoli tutte le sentenze dei reclusi nel braccio della morte.
1984 – Viene firmato l’Accordo di Villa Madama, il nuovo concordato tra Italia e Santa Sede.

Nati in questo giorno
Alessandro Volta (1745/1827) – Fisico e inventore tra i più famosi della storia, è grazie a lui che termini come “pila”, “tensione” e “capacità elettrica” sono entrati nell’uso quotidiano. Il suo principale merito è di aver mostrato all’umanità una nuova fonte d’energia. Fu incoraggiato agli studi scientifici dal canonico Giulio Cesare Gattoni. Partendo dalle proprie tesi sullo “stato elettrico” di un corpo, giunse alla sua prima importante invenzione: l’elettroforo perpetuo, un generatore di energia elettrica costruito nel 1775. Dopo la nomina a docente di fisica all’Università di Pavia nel 1778 e gli esperimenti sul metano, da cui arrivò a costruire la cosiddetta “lampada di Volta”, si concentrò sullo studio dei conduttori elettrici, mettendo a punto nel 1780 il condensatore d’elettricità. Fu un passo cruciale per la successiva invenzione della pila, annunciata per la prima volta alla Royal Society, il 20 marzo del 1800. Con Volta la corrente elettrica smise di essere un fenomeno statico, manifestandosi quale elemento fluido in grado di svilupparsi da una sorgente e raggiungere un altro corpo. Un merito che gli fu riconosciuto chiamando volt l’unità di misura del potenziale elettrico e della differenza di potenziale. Nominato da Napoleone “Cavaliere della Legion d’onore”, conservò sempre una condotta modesta.
Enzo Ferrari (1898/1988) – E’ stato un pilota automobilistico ed imprenditore, fondatore della casa automobilistica che da lui ha preso il nome. La Ferrari è nota in tutto il mondo, grazie anche alla scuderia che partecipa alla Formula Uno, nella quale ha vinto numerosi Mondiali per piloti e per costruttori. Enzo Ferrari nel 1920 ha cominciato a gareggiare guidando un’Alfa Romeo. Tre anni dopo, ha vinto il “I Gran Premio del Circuito del Savio”. In quest’occasione la contessa Paolina Biancoli, madre dell’aviatore Francesco Baracca (morto nel 1918), gli ha affidato il cavallino rampante, simbolo che il figlio aveva avuto sulla carlinga dell’aereo, invitandolo ad apporlo sulle sue macchine. Il cavallino rampante è poi rimasto il simbolo della sua scuderia di corse (inizialmente legata all’Alfa Romeo) e poi della sua casa automobilistica. La prima gara disputata nel campionato mondiale è stata il Gran Premio di Monaco, il 21 maggio del 1950, mentre la prima vittoria in F1 è arrivata nel Gran Premio di Gran Bretagna del 1951 con Froilan Gonzales.

Eventi sportivi
1912 – Nasce l’Unione Sportiva Alessandria Calcio 1912.

Proverbio / Citazione
Erba di febbraio, tradisce il pecoraio.
“La miglior Ferrari che sia mai stata costruita è la prossima.” Enzo Ferrari