Quantcast

Fossano piange Mons. Biagio Mondino

Il funerale sarà celebrato lunedì 22 febbraio alle ore 14.30 in Cattedrale

Più informazioni su

Fossano. Nel pomeriggio di ieri, 19 febbraio, è mancato mons. Biagio Mondino. Dal 2014 era ospite della residenza per anziani Sant’Anna – casa Sordella.

Nato a Levaldigi 91 anni fa ed era stato ordinato prete nel giugno del 1952, quando non aveva ancora compiuto 23 anni. Ha speso la sua lunga vita di sacerdote a servizio della Chiesa fossanese, in numerose parrocchie, enti ed istituzioni: prima curato a Villafalletto, poi a sant’Antonio Abate a Fossano, a San Filippo. I fossanesi lo ricordano soprattutto come pastore della Cattedrale, dove arrivò come parroco nel 1969 e rimase per tantissimi anni. Nell’ultimo periodo di servizio attivo, prima di ritirarsi al Sant’Anna (dove comunque ha continuato a servire come cappellano), è stato anche Rettore al Santuario di Cussanio. È stato vicario generale fino al 2012 e Rettore della Compagna di San Giovenale. Appassionato di arte, ha dedicato grande impegno per la salvaguardia e la promozione del patrimonio artistico: tra le opere diocesane da lui fortemente volute va citato, almeno, il Museo diocesano.

Nel 2002, in occasione dei 50 anni di sacerdozio, venne festeggiato dalla comunità della Cattedrale. L’allora sindaco di Fossano Beppe Manfredi gli consegnò una pergamena che sintetizza gli aspetti fondamentali del suo ministero: “Sei uomo di fede, amico della povera gente, soprattutto extracomunitari, hai intesa con l’amministrazione e dimostri grande sensibilità artistica”.

Il funerale sarà celebrato lunedì 22 febbraio alle ore 14.30 in Cattedrale a Fossano.

Più informazioni su