Quantcast

Dopo 39 anni di lavoro, Maurizia Morero va in pensione. Verzuolo saluta la sua dipendente comunale

Durante il consiglio comunale di ieri sera, l'omaggio e il ringraziamento del sindaco Giancarlo Panero, dell'attuale amministrazione comunale e di quelle precedenti

Verzuolo. Nella serata di ieri (mercoledì 24 febbraio) si è svolto il Consiglio Comunale. In apertura l’assemblea ha salutato l’ex dipendente comunale Maurizia Morero (in foto), neo-pensionata dopo 39 anni di qualificato e professionale lavoro. Assunta il 4 gennaio 1982, lavorava all’Ufficio Tecnico dall’inizio del dicembre 1997. A lei sono stati rivolti i ringraziamenti del Sindaco GianCarlo Panero, dell’attuale Amministrazione e di quelle passate.

L’assemblea ha poi prestato un minuto di silenzio per la tragedia avvenuta in Congo con l’uccisione dell’ambasciatore Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e dell’autista Mustapha Milambo. Il Consiglio è quindi passato alla discussione dei due punti all’ordine del giorno.

All’unanimità ha approvato il regolamento unico del Canone Patrimoniale di Concessione, presentato dal Sindaco GianCarlo Panero: istituito dalla legge n. 160 del 2019 raggruppa i tributi comunali dell’imposta sulla pubblicità, delle affissioni e dell’occupazione del suolo pubblico (TOSAP). Sarà la Giunta a definire le tariffe.

È stata approvata dalla maggioranza con l’astensione della minoranza l’adozione delle varianti parziali al Piano Regolatore Comunale. Undici le variazioni presentate dal Vicesindaco Giampiero Pettiti. Si collocano nell’ottica di deurbanizzazione dei grandi centri, il recupero degli immobili, la valorizzazione dei borghi, la lotta alla delocalizzazione delle imprese e alla crisi che le colpisce, contribuendo alla Verzuolo di domani.