Quantcast

Donato al Sindaco Ferraris il contributo per il recupero della “Balconata di Ormea”

La donazione si è resa possibile grazie all’azione di crowdfunding promossa da Conitours e con la collaborazione della  Confcommercio di Ceva e della provincia di Cuneo.#AdottaunSentiero #AltaValTanaro #BalconatadiOrmea

Questa mattina, il Presidente  e il direttore di Conitours Beppe Carlevaris e Armando Erbì, unitamente al consigliere delegato delle valli Tanaro e Casotto Alessandra Ingenetti e al direttore dell’Ascom di Ceva Renato Scapinello, hanno consegnato al Sindaco di Ormea, Giorgio Ferraris, il contributo di € 5.000 finalizzato al recupero della “Balconata di Ormea” danneggiata nella notte fra il 2 e il 3 ottobre da una devastante alluvione.

La donazione si è resa possibile grazie all’azione di crowdfunding promossa da Conitours e con la collaborazione della  Confcommercio di Ceva e della provincia di Cuneo.

Le piogge intense e violente di inizio ottobre hanno causato frane, smottamenti e distrutto pressoché tutti i ponti e gli attraversamenti sui numerosi ruscelli del percorso della Balconata di Ormea, un sentiero percorribile a piedi, in mountain bike e a cavallo, molto frequentato per gran parte dell’anno grazie alla sua facile accessibilità ed esposizione favorevole.

La Balconata di Ormea è un percorso di circa quaranta chilometri, che collega le nove frazioni di Ormea collocate sul versante orografico sinistro del Fiume Tanaro ad altitudini fra gli 850 e i 1500 metri, che si sviluppa fra boschi e prati costellati da antiche borgate, fontane, cappelle e piloni votivi e sul quale insistono quattro attività ricettive e un caseificio.

Con questo impegno, unito a altre donazioni, e  con il tradizionale impegno dei volontari del CAI si cercherà , entro l’estate, di  rendere nuovamente praticabile questo percorso di grande interesse storico e culturale, vitale per l’economia dell’alta Valle Tanaro.