Quantcast

Bra, da oggi sarà attivo il semaforo antismog arancione

A causa del superamento dei 50 microgrammi al metro cubo delle concentrazioni di Pm10 per più di 4 giorni consecutivi, come indicato dall’apposito bollettino dell’Arpa Piemonte, dal 23 al 25 febbraio compreso entra in vigore l'estensione delle limitazioni

Da oggi, martedì 23 febbraio, sarà attivo anche a Bra il semaforo arancione previsto dal protocollo operativo delle misure antismog per il bacino padano. A causa del superamento dei 50 microgrammi al metro cubo delle concentrazioni di Pm10 per più di 4 giorni consecutivi, come indicato dall’apposito bollettino dell’Arpa Piemonte, dal 23 al 25 febbraio compreso entra in vigore l’estensione delle limitazioni, e in particolare:

– il divieto di circolazione veicolare dalle ore 8:30 alle 18:30 dei veicoli adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente dotati di motore diesel con omologazione uguale a Euro 3, 4 e 5;
– il divieto di circolazione veicolare dalle 8:30 alle 18:30, dal lunedì al venerdì, dei veicoli adibiti al trasporto merci (categorie N1, N2 e N3) dotati di motore diesel con omologazione uguale a Euro 4;
– il divieto di circolazione veicolare dalle ore 8:30 alle 12:30 il sabato e nei giorni festivi, dei veicoli adibiti al trasporto merci con motore diesel e omologazione uguale a Euro 1, 2, 3 e 4;
– il divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 4 stelle in base alla classificazione ambientale;
– il divieto assoluto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento, etc…), di combustioni all’aperto anche relativamente alle deroghe consentite dall’art. 182, comma 6 bis, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 rappresentate dai piccoli cumuli di residui vegetali bruciati in loco;
– l’introduzione del limite a 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie nelle abitazioni, negli spazi ed esercizi commerciali, negli edifici pubblici fatta eccezione per le strutture sanitarie;
– il divieto di spandimento dei liquami zootecnici.

Tali misure resteranno in vigore fino a giovedì 25 febbraio 2021, quando Arpa e Regione Piemonte comunicheranno lo stato dell’aria risultante dalle nuove rilevazioni. Maggiori informazioni, il testo completo dell’ordinanza, le deroghe previste e la mappa delle aree dove la viabilità è consentita sul sito www.comune.bra.cn.itnell’area tematica “Ambiente”.