Quantcast

“Anche la città di Alba entra in Azione con un coordinamento giovane e ambizioso”

Pochi giorni dopo la nascita di Roero in Azione, il partito di Carlo Calenda si arricchisce di una nuova sezione provinciale con un gruppo anche nella città delle cento torri.

 A pochi giorni dalla nascita del gruppo “Roero in Azione”, anche Alba entra in Azione con un suo coordinamento locale. Ne fanno parte Massimo Marengo, imprenditore, che ricoprirà il ruolo di coordinatore, Sergio Rinaldi vicesindaco di Diano d’Alba, Guido Roggero ed Udoy Chowdhury, studenti universitari, rispettivamente nei ruoli di referente e responsabile comunicazione. Un insieme giovane e dinamico, che farà propria l’agenda del movimento fondato da Carlo Calenda, che mette in primo piano la passione e la competenza. Lavoro e Istruzione come motori di sviluppo sociale primari, attenzione particolare all’Efficienza della macchina pubblica come strumento indispensabile per garantire servizi di qualità, senza dimenticare misure di sostegno alle fasce più deboli.

Marengo precisa: “Come imprenditore di Alba nel settore dell’energia rinnovabile e dell’innovazione tecnologica, ho aderito convintamente ad Azione ed ai valori che rappresenta, per me sarà fondamentale puntare l’attenzione sulle istanze del mondo del lavoro e delle persone che ne fanno parte, finora, purtroppo, rimaste inascoltate e trascurate dalla politica”.

Guido Roggero e Udoy Chowdhury, studenti di medicina e ingegneria, concordano su una priorità: “Riteniamo fondamentale che i giovani riescano a trovare delle adeguate possibilità di un impiego professionale, senza del quale non vi è alcun futuro. Deve essere facilitato il collegamento tra le scuole e il mondo del lavoro, tema particolarmente complesso in Italia. Sicuramente è necessario che la competenza torni ad essere il fulcro dell’operato dell’amministrazione pubblica”.

Si possono contattare i referenti del neonato coordinamento politico tramite i profili social (Instagram, Twitter, Facebook) ufficiali del gruppo.