Quantcast

Anche a Verzuolo arriva la “Stanza degli abbracci”

Tutti negativi gli ospiti della struttura, vaccinazioni in corso.

Anche la casa di riposo di Verzuolo avrà una “Stanza degli abbracci”. Sarà allestita la prossima settimana, fornita a titolo gratuito dall’associazione Anteas dei pensionati Cisl di Cuneo i cui volontari si occuperanno anche di sanificare la stanza lato parenti, insegnarne il funzionamento, distribuire materiale informativo e raccogliere fondi.

«Tra le persone più colpite dalla pandemia ci sono gli ospiti delle case di riposo, costretti all’isolamento forzato per scampare un eventuale contagio – spiega la direttrice Stefania Fino -. La stanza serve per dare una ventata di normalità e consentire di trascorre un po’ di tempo con i propri cari in tutta sicurezza».

Ad oggi sono presenti 41 ospiti in struttura, tutti risultati negativi dall’ultimo screening effettuato nei giorni scorsi. A breve i 17 ospiti già vaccinati con la prima dose riceveranno la seconda. In corso i test agli operatori che hanno già tutti ricevuto la seconda dose del vaccino.

«La Stanza va oltre le fredde tecnologie – dicono il Sindaco GianCarlo Panero e la consigliera Livia Barale -: è un ritorno concreto al rapporto tra anziani e famigliari». «Continua – sottolineano – l’impegno per ottenere il riconoscimento da parte della Regione per convenzionare i riottenuti 20 posti letto per non autosufficienti».