Quantcast

Lagnasco, “Casa della cultura” concluso il primo lotto

Al piano terra è confermata la sede della Protezione Civile, al primo piano è stata ricollocata la Biblioteca "Benedetto I Tapparelli" e la sede distaccata del Civico Istituto Musicale G.B.Fergusio Savigliano; realizzata anche una saletta riunioni a disposizione di associazioni e lagnaschesi

Lagnasco. Ultimato il primo lotto di lavori per la “Casa della cultura” in piazza Umberto I. Tetto e facciata sono stati rimessi a nuovo e risistemati i locali interni.

Al piano terra è confermata la sede della Protezione Civile (nella foto, i volontari al lavoro per ripulire l’area del cantiere), al primo piano è stata ricollocata la Biblioteca “Benedetto I Tapparelli” e la sede distaccata del Civico Istituto Musicale G.B.Fergusio Savigliano; realizzata anche una saletta riunioni a disposizione di associazioni e lagnaschesi.

All’interno sono stati sistemati i pavimenti, i serramenti, l’impianto elettrico ed i servizi igienici e sono stati ridisegnati gli spazi; la biblioteca sarà inoltre collegata direttamente con la scuola tramite l’aula di musica. La struttura è stata collegata tramite fibra alla rete internet, che sarà quindi ultraveloce, anche a servizio della vicina scuola primaria.

Non appena saranno ultimati i dettagli, pandemia permettendo, si procederà all’inaugurazione dei nuovi locali.

La seconda parte di lavori consisterà, nel corso del 2021, in tinteggiatura esterna, sostituzione dei serramenti e superamento delle barriere architettoniche per l’accesso al primo piano.