Quantcast

Villanova Mondovì, TIM amplia la banda ultra larga. Il vicesindaco Pianetta: “Siamo soddisfatti” foto

In appena tre anni il Comune monregalese è passato dai 7 mega alla fibra. Adesso 1.700 civici potranno utilizzare la connessione superveloce

Novità di fondamentale importanza a Villanova Mondovì nell’ambito della connessione a banda ultra larga: grazie alla proficua collaborazione instaurata con TIM, il Comune ha condiviso con la cittadinanza la notizia relativa all’ampliamento del numero di unità immobiliari in cui sarà possibile richiedere l’attivazione del collegamento internet ad alta velocità, in modalità Fttc (Fiber to the cabinet).

In particolare, spiegano dal municipio, “a partire dal mese di gennaio sul territorio comunale risulta disponibile il servizio a banda ultra larga Fttc di TIM, che permette di utilizzare la connessione superveloce: il programma di cablaggio consentirà di collegare circa 1.700 civici. L’ampliamento dei servizi in fibra ottica è tangibile conseguenza dell’impegno di amministratori e uffici, al fine di consentire la realizzazione di infrastrutture sempre più moderne, con l’obiettivo di sviluppare un modello di digital life ricco di prestazioni tecnologiche e applicazioni innovative basate sulle reti di nuova generazione”.

Usufruire di connessioni rapide in periodi di pandemia come quello che stiamo attraversando è sicuramente un aspetto rilevante e il vicesindaco, Michele Pianetta, ha espresso la soddisfazione dell’amministrazione comunale “nel poter offrire ai cittadini servizi in linea con i grandi centri urbani. In tre anni si passa, infatti, dai 7 mega alla banda ultra larga: dialoghiamo in maniera proficua, non soltanto da oggi, con gli operatori di telecomunicazioni e ringraziamo, nello specifico, TIM per l’attenzione dimostrata”.

Tuttavia, c’è sempre da migliorare e da migliorarsi: “Il nostro operato non si ferma qui. Io e il sindaco, Michelangelo Turco, abbiamo recentemente incontrato alcuni abitanti delle frazioni di Villanova Mondovì, che giustamente lamentano l’assenza di una connettività adeguata. Confermiamo la massima disponibilità a lavorare fianco a fianco con le aziende di telecomunicazioni per colmare il divario digitale sull’intero territorio comunale”.