Quantcast

Una Bosca S. Bernardo Cuneo dilaniata dagli infortuni perde ma mette paura a Monza

Le ragazze di coach Pistola escono sconfitte nel punteggio (3-1) ma non nel morale, avendo messo in difficoltà la terza forza del campionato nonostante le defezioni della squadra subite nei giorni scorsi.

Sono servite più di due ore di gioco alla Saugella Monza per piegare 3-1 la Bosca S.Bernardo Cuneo nel recupero della seconda giornata del girone di ritorno. Le gatte hanno affrontato con grande cuore lo stato di emergenza che ha costretto coach Pistola a schierare Stijepic in banda al posto dell’infortunata Ungureanu, tenendo testa alla terza forza del campionato e mostrando ancora una volta quel carattere che è ormai il loro marchio di fabbrica. Seconda sconfitta consecutiva per la Bosca S.Bernardo Cuneo, che sabato 16 cercherà di tornare al successo nel terzo e ultimo impegno del trittico lombardo di gennaio, l’anticipo della sesta giornata del girone di ritorno contro la Zanetti Bergamo (ore 20.30, diretta Rai Sport + HD).

«Le ragazze hanno fatto una prestazione più che discreta mettendo in difficoltà una squadra molto quotata come la Saugella Monza; – ha commentato il tecnico Pistola al termine del match- non si poteva chiedere di più questa sera. Stiamo affrontando bene l’emergenza attuale sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista caratteriale. Ora testa a Bergamo, partita importante per la quale speriamo di recuperare Ungureanu».

PRIMO SET Coach Pistola schiera Bici opposta a Signorile, Candi e Zakchaiou al centro, Giovannini e Stijepic schiacciatrici, Zannoni libero. Gaspari replica con la diagonale Orro-Van Hecke, Heyrman e Danesi al centro, Orthmann-Begic in banda, Parrocchiale libero. Centrali monzesi in evidenza per il 4-2 delle padrone di casa, poi arriva l’ace di Orro. Zakcahiou si sblocca con il muro che vale l’8-5, ma Heyrman e Begic rispondono immediatamente con due monster block per il 10-5 delle brianzole: è time out per coach Pistola. La Bosca S.Bernardo Cuneo fatica e la Saugella Monza allunga ancora (12-5). Due errori in attacco consecutivi delle padrone di casa permettono alle cuneesi di accorciare, poi arriva il punto di Bici per il 15-11. Sul 17-12 decretato da un attacco out di Giovannini dentro Gay per Stijepic. Begic ferma Candi a muro ed è time out per la panchina ospite. La parallela di Giovannini e l’errore di Van Hecke portano la Bosca S.Bernardo Cuneo sul 19-15, poi l’ex opposto cuneese si riscatta subito e Begic trova il punto del 21-15. Bici e Zakchaiou provano a riportare sotto le gatte, ma Obossa chiude la prima azione lunga dell’incontro per il 22-17. La stessa Obossa e l’ace della neoentrata Squarcini consegnano alla Saugella Monza il primo set point, che Stijepic annulla con un bel colpo. Un’infrazione delle cuneesi chiude il parziale sul 25-20: la Bosca S.Bernardo Cuneo cede ma non demerita.

SECONDO SET La Bosca S.Bernardo Cuneo parte forte e sul 2-6 è time out per coach Gaspari. La Saugella Monza prova a rientrare ma le gatte tengono (8-11). Sul 10-14 coach Gaspari tenta la carta del doppio cambio: dentro Carraro e Obossa per Orro e Van Hecke. La mossa sortisce l’effetto sperato, con Obossa protagonista della rimonta delle padrone di casa (14-16). Un’infrazione in attacco delle monzesi vale il 15-18 a favore della Bosca S.Bernardo Cuneo: è ancora time out per la panchina di casa. Il mani out di Van Hecke e il diagonale profondo di Begic portano le brianzole sul meno uno, l’aggancio arriva con la pipe di Orthmann che chiude un’azione con qualche rammarico cuneese. Sul 19-19 coach Pistola interrompe il gioco. La sette di Candi e un’incomprensione nella metà campo monzese riportano avanti le gatte (19-21), ma una doppia Begic ristabilisce la parità. Van Hecke trova l’ace con l’aiuto del nastro e sul primo vantaggio Saugella Monza del set è nuvovamente time out per la panchina ospite. Ancora Begic decisiva nell’allungo monzese, poi è ancora un ace di Van Hecke a porre fine al parziale: 25-21 e 2-0 a favore della Saugella Monza.

TERZO SET È ancora Begic show in avvio di parziale. Sul 5-2 siglato da un muro di Heyrman coach Pistola è costretto a ricorrere al primo time out. La Bosca S.Bernardo Cuneo trova l’aggancio sul 6-6 a seguito di uno scambio prolungato chiuso da un’infrazione della Saugella Monza. L’ace di Stijepic e il diagonale profondo di Giovannini confezionano il break di 5-0 a favore delle gatte: sul 6-8 coach Gaspari ferma il gioco. Heyrman pone fine al lungo turno al servizio di Stijepic e poi stampa due muri consecutivi che valgono il 9-9. È punto a punto fino al 16-16, quando l’errore dalla linea dei nove metri di Begic e il diagonale di Candi decretano il doppio vantaggio biancorosso sul quale è time out per la panchina di casa. Capitan Heyrman e un monster block di Danesi su Zakchaiou decretano la nuova parità, l’errore in attacco di Bici il vantaggio delle padrone di casa sul quale coach Pistola ferma il gioco (19-18). Zakchaiou mura Van Hecke, Giovannini trova il tocco del muro che vale il 19-21. Ancora Giovannini a segno per il 20-22, poi la schiacciatrice bolognese lascia il posto a Fava in battuta. Danesi accorcia le distanze con una sette e un monster block su Bici (22-23), ma il pallonetto di Zakchaiou e l’attacco di Stijepic consegnano il parziale alla Bosca S.Bernardo Cuneo (22-25): all’Arena di Monza è 2-1 a favore della Saugella Monza.

QUARTO SET Punto a punto fino al 5-5, quando un attacco out di Giovannini e un muro di Begic su Candi firmano il doppio vantaggio per la Saugella Monza. Sull’8-5 siglato da Heyrman è time out per la panchina ospite. Il pallonetto di Begic e il muro di Heyrman su Giovannini fanno volare le monzesi sul 10-6. Danesi ferma Zakchaiou con un monster block e porta le sue sul 13-8. È Orthmann a prendersi la scena in questo quarto set: suo il punto del 14-8, sul quale coach Pistola interrompe il gioco. La Bosca S.Bernardo Cuneo fatica ma non alza bandiera bianca (16-10). Danesi è protagonista a muro e in attacco, la neoentrata Squarcini trova l’ace del 20-11 con l’aiuto del nastro. Tutto facile per la Saugella Monza nella fase finale del set. Sul 22-12 dentro Obossa e Carraro per Van Hecke e Orro. Il punto del 24-16 è lo specchio della prestazione della Bosca S.Bernardo Cuneo, decisamente al di sopra delle proprie potenzialità attuali. Un errore delle padrone di casa e un ace di Giovannini portano le gatte sul 24-18: è time out per coach Gaspari. Bici trova due punti consecutivi, Zakchaiou il muro del 24-21 e la panchina di casa è ancora costretta a interrompere il gioco, forse memore dell’epica rimonta delle cuneesi sulla Savino Del Bene Scandicci di cui il prossimo 19 gennaio ricorrerà il primo anniversario. È un mani out di Van Hecke a chiudere il set sul 25-21 e il match sul 3-1: solo applausi per la Bosca S.Bernardo Cuneo.