Quantcast

Scuola, contrattisti Covid senza stipendi da novembre: “Chiediamo un’interrogazione parlamentare”

Lo sfogo di un nostro lettore: "Ad oggi la situazione di incertezza è questa e perdura da troppe settimane. Questi mesi sono stati pesanti per migliaia di famiglie di lavoratori di questo comparto"

Nei mesi scorsi abbiamo raccontato sulle colonne di Cuneo24 la vicenda che riguarda i contrattisti Covid del mondo scuola e la situazione, stando a quanto scrive in una lettera un nostro lettore, si è sbloccata solo per metà.

“È stato violato l’articolo della Costituzione italiana – afferma nella missiva –, per il quale si ha il diritto ad essere pagati per il proprio lavoro, principio cardine per una sussistenza dignitosa. Continuiamo ad attendere le mensilità di novembre e dicembre 2020 e gennaio 2021 e, personalmente, credo ci siano tutti i presupposti per un’interrogazione parlamentare che tuteli noi lavoratori della scuola pubblica, dato che di noi nessuno parla pubblicamente”.

“Sono tre – continua il nostro lettore – gli attori partecipanti a questo gioco al massacro: Noipa, Miur e segreterie scolastiche, che si rimpallano le responsabilità, e noi lavoratori ne portiamo amaramente le conseguenze. Ad oggi la situazione di incertezza è questa e perdura da mesi, che sono stati pesanti per migliaia di famiglie di lavoratori di questo comparto”.