Quantcast

Sala funerali laici, Radicali incontrano Borgna: “ipotesi area ex Baladin di viale Angeli”

I Radicali cuneesi hanno consegnato oggi al Sindaco Borgna la raccolta firme per istituire la sala del commiato per i funerali laici, causa per cui il movimento radicale si è battuto anche nelle amministrazioni precedenti. Il Segretario Blengino all’uscita dal colloquio ci racconta: “Si è parlato anche di possibili sedi”.

Ha avuto luogo oggi alle 15 il colloquio di quattro rappresentanti dell’Associazione Radicali Cuneo – Gianfranco Donadei con il Sindaco Borgna e l’Assessore Serale, per la consegna della raccolta firme, sottoscritta da circa trecento cittadini cuneesi, per istituire anche a Cuneo una sala del commiato per funerali laici.

Filippo Blengino

L’obbiettivo del 2021 per noi è certamente l’approvazione di questo progetto da parte dell’amministrazione” commenta il Segretario Filippo Blengino all’uscita dal Municipio. “Il movimento radicale ha portato avanti questa battaglia anche con le amministrazioni precedenti, che si sono sempre dimostrate favorevoli a parole, ma mai davvero concrete nei fatti. Esiste una legge che delega l’autonomia dei comuni nella realizzazione di questo tipo di sale, ed è datata 1997. È l’ora di realizzarla!”. Tra gli argomenti di conversazione anche la possibile collocazione della sala, che potrebbe essere posizionata nell’ex area Bisalta, dove era situata la casa di riposo ma non è da escludere anche l’area dell’ex Baladin in Viale degli Angeli, in cui il Comune sta pensando di realizzare un nuovo ufficio.