Riscontri positivi dei Radicali cuneesi per l’iniziativa “Chi può metta, chi non può prenda”

Il progetto solidale consisteva nella disposizione di due scatoloni sotto gli alberi di Natale di Piazza Galimberti e Piazza Europa, all’interno dei quali chi lo desiderava poteva lasciare ogni tipo di genere alimentare a disposizione dei più bisognosi.

Si è conclusa ieri l’iniziativa dell’Associazione Radicali Cuneo – Gianfranco Donadei intitolata “Chi può metta, chi non può prenda”. Inaugurato lo scorso 16 dicembre con il posizionamento delle scatole sotto gli alberi di Natale di Piazza Galimberti e Piazza Europa, essa ha riscosso parecchio successo tra i cuneesi, contribuendo certamente a rendere un po’ più sereno il Natale per molte famiglie in difficoltà economica, senza alcun tipo di distinzione.

A commentare la conclusione dell’iniziativa sono stati gli stessi Radicali con una nota stampa. “Si è conclusa l’iniziativa solidale dell’Associazione Radicali Cuneo – Gianfranco Donadei, ‘chi può metta, chi non può prenda’. I contenitori collocati ai piedi dei due alberi di Natale, in Piazza Europa e in piazza Galimberti, hanno avuto un discreto successo e i generi di prima necessità avanzati saranno conservati e riposti in nuovi scatoloni nelle città di Mondovì e Fossano. L’associazione ringrazia i cittadini cuneesi che hanno risposto in maniera così positiva, ricordando che l’iniziativa è nata per aiutare chi si trova in difficoltà in questo particolare momento storico ed economico, indistintamente da etnia, orientamento religioso o nazionalità. Nei prossimi giorni verranno date indicazioni più specifiche per il ricollocamento dei contenitori”.