Quantcast

Rassegna “Saien a veire i estele!”: a febbraio protagoniste nebulose e galassie

Il ciclo di appuntamenti online dedicati all’astronomia a cura dell’Ecomuseo Terra del Castelmagno entra nel vivo con due serate venerdì 5 e 19

Dopo il successo degli appuntamenti del mese di gennaio, la rassegna Saien a veire i estele! – Usciamo a vedere le stelle!, inserita dall’Ecomuseo Terra del Castelmagno all’interno del calendario dell’edizione 2021 di EXPA (Esperienze X Persone Appassionate), entra nel vivo a febbraio con due proposte online a fruizione gratuita e aperta a tutti.

Venerdì 5 febbraio protagoniste della serata, che verrà trasmessa in diretta sul canale YouTube e sulla pagina Facebook dell’Ecomuseo a partire dalle ore 21, saranno le nebulose. Nella prima parte dell’appuntamento si scoprirà come si sono formate ed evolvono, di cosa sono composte e perché è fondamentale la loro presenza nell’universo. A condurre l’intervento sarà Federico Pellegrino dell’Associazione Astrofili Bisalta. Pellegrino, studente di Fisica all’università di Torino e appassionato di astronomia, si occupa di divulgazione scientifica e astrofotografia e ha deciso di unire la passione per le scienze alla lotta all’inquinamento luminoso, portando avanti insieme all’associazione di cui fa parte un progetto di tutela del cielo buio; attualmente sta lavorando alla stesura della candidatura a sito Heritage of Astronomy UNESCO per la valle Grana. Dalle ore 21.30 Luca Fornaciari, fondatore della community e del portale Astrofarm e fotografo specializzato nella fotografia astronomica, nonché attivo divulgatore, illustrerà l’approccio dell’astrofotografia alle nebulose.

Venerdì 19 febbraio, sempre alle ore 21 e sempre in diretta YouTube e Facebook, riflettori puntati sulle galassie. In apertura Enrico Manera, membro dell’Associazione Astrofili Bisalta che nell’ultimo anno ha dedicato la sua attenzione in particolar modo all’Alta Valle Grana e al suo meraviglioso cielo, tratterà il tema delle galassie con un approccio divulgativo raccontando cosa sono, come si presentano e come vengono classificate con l’obiettivo di dare uno sguardo d’insieme su queste straordinarie strutture che compongono l’universo. Alle ore 21.30 Giorgio Ramondetti, ingegnere informatico appassionato di astronomia da sempre e interessato alla fotografia planetaria, illustrerà storia e caratteristiche del telescopio spaziale Hubble e le innumerevoli scoperte che questo eccezionale strumento scientifico ha reso possibili.

Venerdì 5 e 19 marzo gli ultimi due appuntamenti della rassegna porteranno gli appassionati alla scoperta di buchi neri e altri fenomeni estremi dell’universo e delle supernove e lanceranno idealmente gli eventi in presenza all’aria aperta, in calendario a partire dal mese di maggio.

Saien a veire i estele! – Usciamo a vedere le stelle! > Le nebulose, venerdì 5 febbraio, ore 21; evento online con Federico Pellegrino e Luca Fornaciari a partecipazione libera e gratuita sul canale YouTube e sulla pagina Facebook dell’Ecomuseo Terra del Castelmagno (https://www.facebook.com/Ecomuseoterradelcastelmagno/).

Saien a veire i estele! – Usciamo a vedere le stelle! > Le galassie, venerdì 19 febbraio, ore 21; evento online con Enrico Manera e Giorgio Ramondetti a partecipazione libera e gratuita sul canale YouTube e sulla pagina Facebook dell’Ecomuseo Terra del Castelmagno (https://www.facebook.com/Ecomuseoterradelcastelmagno/).

Info: https://www.terradelcastelmagno.it/