Quantcast

Perchè il vescovo San Francesco di Sales è patrono dei giornalisti?

Il vescovo fu un grande comunicatore che raccontava in modo semplice e chiaro la fede utilizzando piccoli manifesti che facevano informazione venendo distribuiti a tutti o affissi ai muri

Più informazioni su

Francesco di Sales era un nobile sabaudo, studiò a Parigi e Padova prima di consacrarsi al signore come sacerdote.

Pastore instancabile prima fu nominato coadiutore del vescovo di Ginevra per poi diventare a sua volta vescovo dal 1602 al 1622.

Il tempo in cui visse Francesco di Sales fu il tempo in cui la Chiesa affrontava la Riforma e ripartiva dal Concilio di Trento.

San Francesco di Sales fu un grande comunicatore che raccontava in modo semplice e chiaro la fede utilizzando piccoli manifesti che facevano informazione venendo distribuiti a tutti o affissi ai muri.

Per questo motivo Pio XI proclamò il 26 gennaio 1923, nell’enciclica Rerum Omnium, Francesco di Sales patrono di “tutti quei cattolici che, con la pubblicazione di giornali o di altri scritti illustrano, promuovono e difendono la cristiana dottrina”.

Nella lettera apostolica Sabudie Gemmae Paolo VI sottolineò che il vescovo di Ginevra era “modello dei giornalisti cattolici”,

Più informazioni su