Niente sci e montagna in crisi: Cuneo24.it interviene in diretta al TG3 Regionale foto

Il nostro giornalista Alessandro Nidi è intervenuto ai microfoni dell'inviata Chiara Pottini insieme al sindaco di Frabosa Sottana, Adriano Bertolino, e al vicepresidente di Conitours, Michele Pianetta

Giornata speciale per Cuneo24.it: la nostra testata giornalistica è intervenuta nell’edizione delle 14 del Tg3 Regionale del Piemonte per bocca del redattore Alessandro Nidi, con quest’ultimo che ha analizzato il momento storico preoccupante che tocca da vicino il mondo della montagna invernale.

Alessandro Nidi al TG3 Regionale

Il nostro giornalista ha dichiarato ai microfoni dell’inviata Chiara Pottini che “ciò che si è capito – ed è la summa di questa situazione – è che i mancati introiti derivati dallo sci non gravano soltanto sull’impiantistica, ma anche sugli esercizi commerciali di montagna e di valle. Statisticamente, un euro speso sulle stazioni sciistiche genera un indotto di dieci euro sulla vallata”.

Prima di Nidi sono intervenuti il sindaco di Frabosa Sottana, Adriano Bertolino (“Se l’apertura degli impianti sciistici avvenisse il 18 gennaio (come poi confermato dall’ordinanza siglata nel pomeriggio dal ministro della Salute, Roberto Speranza, ndr) sarebbe una data ancora apprezzabile, poiché ci sarebbe ancora davanti qualche mese per svolgere le attività invernali, anche se ormai abbiamo perso il periodo migliore”), e il vicepresidente di Conitours, Michele Pianetta: “Abbiamo ancora le scorie di una stagione autunnale non positiva, nel Monregalese ma anche nelle Langhe, dove il turismo straniero è stato azzerato e non ci sono prenotazioni per i mesi a venire”.

Pianetta ha quindi chiesto di aumentare i ristori e di pensare ai tanti stagionali: la sopravvivenza delle nostre imprese è a rischio”.

Per rivedere l’edizione completa del TG3 Regionale del Piemonte, CLICCA QUI.