Quantcast

Marta Bassino dopo la doppietta: “Vivo il momento più bello della mia carriera e me lo godo”

Prima di lei solo la Compagnoni e la Karbon

La nostra Marta non riesce a trattenere le lacrime dopo la vittoria del secondo slalom gigante di Kranjska Gora.

Una storica doppietta la sua riuscita in passato solo alla campionessa olimpica Deborah Compagnoni. Prima della Bassino la Compagnoni è l’unica italiana che era stata capace di vincere due giganti nel giro di due giorni nella medesima località. Era il 1997 sulla pista di Zwiesel.

Inoltre la borgarina ha eguagliato la Compagnanoni e la Karbon. Tutte e tre infatti sono riuscite ad imporsi almeno quattro volte nella stessa specialità nel corso della medesima stagione e sempre in slalom gigante.

Marta guida la classifica di specialità e si è portata in terza posizione nella classifica generale.

Queste le sue parole dopo la vittoria di oggi: “Sto vivendo delle emozioni indescrivibili, non riesco a trattenere le lacrime. E’ come se non capissi cosa mi sta succedendo. E’ bellissimo vivere queste emozioni così forti, fatico a tenerle a bada. Sono stati due giorni puttosto tosti, oggi nella prima manche ho accusato un po’ la fatica di sabato su una pista così difficile, una delle più toste mai affrontate in Coppa del Mondo. Nella seconda ho tirato fuori tutte le energie che mi erano rimaste: quando ho visto la luce verde vicino al mio nome e la Shiffrin che perdeva costantemente nei miei confronti, l’emozione è scoppiata. Vivo il momento più bello della mia carriera e me lo godo: non penso troppo al futuro, vivo giorno dopo giorno e gara dopo gara, cercando di raccogliere ad ogni appuntamento il massimo. Alla fine faremo i conti. Probabilmente settimana prossima salterò una delle due discese in programa a Crans Montana; farò invece il supergigante, poi toccherà al gigante di Kronplatz e alle gare di Garmisch prima di Cortina 2021.